lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeLogisticaUPS: tecnologia per semplificare le spedizioni

UPS: tecnologia per semplificare le spedizioni

UPS ha annunciato l’aggiunta di nuove funzionalità a diversi strumenti tecnologici per semplificare il trasporto multimodale ed offrire ai clienti un maggior controllo sulle spedizioni in import. “Imprese di ogni dimensione si affidano a UPS per accorciare le distanze tra fornitori e clienti” dichiara Dan Brutto, Presidente di UPS International. “La tecnologia è la chiave che permette alle aziende, siano essi esportatori o importatori, di snellire le loro supply chain globali”. I miglioramenti tecnologici annunciati durante l’89 esima conferenza annuale dell’American Association of Exporters and Importers (associazione americana degli importatori ed esportatori) includono:

maggiore controllo da parte degli importatori e limitazione dei ritardi sulle spedizioni, grazie alla nuova funzionalità UPS Import Control, che consente di gestire una spedizione in importazione attraverso il proprio sistema di spedizioni UPS, in particolare CampusShip o Internet Shipping sul sito ups.com;
CampusShip affiancherà i sistemi di spedizione di UPS, WorldShip e Internet Shipping nella gestione delle spedizioni cargo aeree oltre a quelle su gomma in modalità LTL (less-than-truckload), fornendo un’interfaccia di semplice utilizzo sia per il settore dei piccoli pacchi che per il trasporto LTL;

Quantum View Manage, uno strumento web-based che permetterà a chi effettua le spedizioni di migliorarne la visibilità, siano esse aeree, via mare o su gomma LTL;

ups.com permetterà di iscriversi al servizio Paperless Invoice di UPS, che consente di effettuare le operazioni di sdoganamento relative alle spedizioni di piccoli pacchi in 92 paesi grazie all’uso di dati elettronici, sostituendo così le fatture commerciali, moduli cartacei soggetti a errori.

UPS Import Control

UPS Import Control offre all’importatore, piuttosto che all’esportatore, un controllo sulla logistica in arrivo e sui relativi costi. A partire da luglio, UPS Import Control consentirà agli importatori di utilizzare CampusShip o Internet Shipping per generare etichette e fatture commerciali per spedizioni di piccoli pacchi in importazione, inviando questi documenti direttamente all’esportatore nazionale o internazionale. L’importatore può anche richiedere che sia un autista UPS a consegnarli al mittente al momento del ritiro della spedizione. Gli importatori possono scegliere di far rimuovere la fattura commerciale prima della consegna a terzi, per evitare che il consumatore finale riceva informazioni relative ai costi della merce. Inoltre gli importatori non sono tenuti a fornire all’esportatore informazioni sul proprio codice cliente UPS e l’esportatore può anche utilizzare quello di un altro mittente. Grazie a strumenti web-based come Quantum View Manage o Tracking disponibili su ups.com, gli importatori potranno avere piena visibilità sulla spedizione, dal ritiro alla consegna, inclusa qualsiasi richiesta particolare, potendo quindi pianificare i programmi di lavoro, fornire un servizio migliore ai clienti e gestire in modo più efficace i livelli di scorte.

Miglioramenti al sistema di spedizione e visibilità

A partire da luglio Quantum View Manage offrirà funzionalità adatte anche al settore cargo, fornendo ulteriori dettagli sulla spedizione, copia elettronica dei documenti (es. fattura commerciale, packing list, certificato della seconda pesata.etc.) avvisi e notifiche all’avanguardia sullo stato della spedizione UPS sta migliorando, inoltre, il proprio sistema di spedizione, CampusShip, per supportare anche spedizioni cargo aeree. WorldShip e Internet Shipping già forniscono supporto per le spedizioni aeree e LTL. In questo modo i clienti UPS possono ora gestire e seguire con facilità sia i piccoli pacchi che le spedizioni cargo con gli stessi sistemi, semplificando l’utilizzo del trasporto multimodale lungo l’intera supply chain.

UPS Paperless Invoice

A partire da luglio, qualsiasi cliente desideri sfruttare i vantaggi del servizio UPS Paperless Invoice per le spedizioni internazionali potrà iscriversi liberamente su ups.com. UPS Paperless Invoice, la prima soluzione nel suo genere lanciata sul mercato nel 2008, ha consentito a migliaia di clienti di ridurre fino al 41% i casi in cui la merce viene trattenuta alla dogana e ridurre il loro impatto sull’ambiente, eliminando la necessità di fatture commerciali cartacee. Informazioni sull’iscrizione al servizio sono disponibili su www.ups.com/paperlessinvoice.

Ulteriori informazioni sul modo in cui UPS aiuta le aziende di tutte le dimensioni a gestire le complessità del commercio globale sono disponibili su www.ups.com/globaltrade

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X