venerdì, 21 Gennaio 2022

Trenitalia, le novità dell’orario invernale 2021/2022

Grandi città, piccoli borghi, località di montagna. Mercatini natalizi e patrimoni Unesco, giardini e parchi. Da domenica 12 dicembre prende il via l’orario invernale 2021/2022 di Trenitalia. Oltre 7mila collegamenti al giorno tra Frecce, Intercity e Regionali connettono l’Italia con un obiettivo: convincere sempre più persone a lasciare l’auto a casa e spostarsi in treno, in totale sicurezza e aiutando l’ambiente.

Le novità principali

Le principali novità dell’orario invernale sono state presentate lo scorso 2 dicembre a Milano dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia, Luigi Corradi.

Milano-Roma

Dal 12 dicembre oltre 230 Frecce al giorno collegheranno fra loro le grandi città, con sei Frecciarossa al giorno in più tra Roma e Milano e quattro Frecciarossa no-stop Milano-Roma.

Collegamenti per il Sud

Più collegamenti anche per il Sud e con maggiore frequenza, treni diretti e soluzioni integrate treno+bus per raggiungere porti e aeroporti in tutta Italia. E ancora 94 Intercity e 24 Intercity Notte per le medie località e i capoluoghi di provincia e nuove destinazioni per il Regionale con 6.800 treni quotidiani e 20 mila posti bici disponibili al giorno, con punti di ricarica per le e-bike.

Nuovi treni

Nuove opportunità di viaggio che vanno di pari passo con il rinnovo dei treni: la flotta regionale, già rinnovata per circa il 50%, vedrà nel 2022 l’arrivo di 105 nuovi convogli.

Rimborsi tariffari

Inoltre, sul fronte biglietti, dal 18 dicembre anche per la tariffa Economy e Supereconomy sarà possibile ottenere il rimborso al 90% fino a due giorni prima della partenza, aggiungendo l’opzione rimborso in fase di acquisto.

In pillole

I collegamenti e la programmazione dell’orario invernale 2021/22 sono pensati per le persone che scelgono di spostarsi in treno per motivi di lavoro o studio, ma anche per turismo. E vogliono farlo in totale sicurezza. Con il nuovo orario, infatti, sono confermate le misure adottate fin dai primi giorni di pandemia come la differenziazione fra le porte di entrata e uscita dai treni e – novità – è estesa anche a Frecce e Intercity l’installazione dei dispenser Amuchina, già presenti sui treni Regionali.

Trenitalia, infatti, ha l’obiettivo di creare un nuovo modello di mobilità collettiva e integrata, sicura e sostenibile, per favorire il rilancio del turismo e la crescita del Paese, supportando ad esempio la ripresa degli eventi e delle grandi manifestazioni in presenza dopo lo stop imposto dalla pandemia e confermandosi vettore ufficiale di eventi sportivi e musicali di grande interesse.

X