venerdì, 1 Luglio 2022
HomeLeggi e normativeTachigrafo: più attenzione per la privacy

Tachigrafo: più attenzione per la privacy

Il Garante europeo della protezione dei dati esprime riserve sul futuro tachigrafo digitale, in linea con UETR/Confartigianato Trasporti

Queste si riferiscono in particolare al regime generale del trattamento dei dati personali nei tachigrafi, come ad esempio i tipi di dati registrati e la geo-localizzazione, i destinatari ed i termini di conservazione dei dati,  per cui sono necessarie regole chiare. Sulla eventuale comunicazione a distanza con dispositivi di controllo in strada essa deve poi essere debitamente supportatea da valutazioni d'impatto per valutare i rischi per la privacy dei trasportatori. I dati devono rimanere confidenziali e non subire manipolazioni. “Si tratta delle stesse considerazioni a tutela dei trasportatori che l'UETR ha presentato alla Commissione UE oramai due anni fa, in fase di discussioni preliminari: non posso che rallegrarmi del fatto che un'importante istituzione come il Garante europeo abbia condiviso le nostre preoccupazioni” ha commentato il Presidente di Confartigianato Trasporti e UETR Francesco Del Boca.

Da Confartigianato Trasporti

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X