domenica, 25 Settembre 2022
HomeEventiScania E-XPERIENCE: il trasporto diventa sostenibile ed elettrificato

Scania E-XPERIENCE: il trasporto diventa sostenibile ed elettrificato

Una serie di approfondimenti sulle novità relative a tecnologia e infrastruttura di ricarica e ad una piccola flotta di veicoli elettrici Scania: con Scania E-XPERIENCE la casa del Grifone ha esplorato le potenzialità del trasporto elettrificato

A conferma che la transizione tecnologica ed energetica verso la propulsione elettrica è già iniziata anche per il trasporto pesante, Scania ha proposto ai propri clienti e committenti un momento di confronto con l’obiettivo di approfondire il panorama dell’elettromobilità e le soluzioni e-mobility di Scania.

Scania E-XPERIENCE

Tra l’11 e il 15 luglio 2022 Italscania S.p.A. ha infatti ospitato presso la propria sede a Trento, l’evento Scania E-XPERIENCE che, arricchito da un’esperienza di guida con una piccola flotta di veicoli elettrici e ibridi allestiti per diverse applicazioni, è stato un utile momento di confronto e di consulenza con operatori e attori del mondo del trasporto e della logistica. Durante le giornate, vari stakeholders hanno approfondito lo sviluppo e le potenzialità del trasporto elettrificato, incontrando esperti e tecnici del settore dell’energia, della mobilità elettrica e dell’infrastruttura di ricarica.

Trasporto merci elettrificato

In particolare, l’approfondimento condotto Clio Ceccotti, Head of Technology, Market and Environment di MOTUS-E, ha riguardato l’evoluzione dello scenario di elettrificazione del trasporto merci.
L’associazione MOTUS-E si pone l’obiettivo di favorire e accelerare la transizione verso la mobilità elettrica. In quest’ottica, il progetto europeo seguito dal tavolo di lavoro per il trasporto con HDV e LDV, denominato “Progetto ZET – Zero Emission Truck”, si prefigge l’obiettivo di costruire una roadmap di elettrificazione del trasporto merci realizzabile al 2030. Considerando le necessarie tappe normative, gli investimenti pubblici e privati necessari e le infrastrutture di ricarica a supporto, l’associazione punta ad ingaggiare le istituzioni attraverso eventi dedicati a Ministri Parlamentari sull’elettrificazione del trasporto merci, nell’ottica del Nuovo piano generale dei trasporti e della logistica (PGTL).

“Più di ogni altro precedente salto tecnologico, il passaggio ad un sistema di trasporto sempre più sostenibile deve coinvolgere l’intero ecosistema: dallo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica, composta da caricatori ma anche da spazi adeguati e sistemi di gestione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili; dalla disponibilità di mezzi per una gamma crescente di applicazioni, a sistemi di incentivazione dell’investimento, a meccanismi premianti che agiscano sull’economia operativa totale”, dichiara Alberto Iseppi, Head of E-Mobility, Urban & Construction Sales di Italscania. “In questa transizione, Scania si propone come consulente in grado di assistere il cliente durante l’intero processo di valutazione per l’utilizzo di un veicolo elettrico o ibrido”, conclude Iseppi.

Le soluzioni di trasporto elettrico di Scania

Durante l’evento, Scania ha mostrato il presente e il futuro delle soluzioni e-mobility che favoriranno il cambiamento verso un mondo dei trasporti più sostenibile.
Le soluzioni rese disponibili per un’esperienza di guida sono state, ad esempio, un veicolo per il trasporto a temperatura controllata, per la raccolta rifiuti, per il trasporto generico e un ribaltabile. Pertanto, operatori del settore del trasporto e della logistica hanno potuto esplorare la tecnologia Scania e le specifiche operative, toccando con mano le soluzioni della gamma e-mobility già disponibili oggi per l’ambito urbano.
Per quanto riguarda, invece, la crescente domanda di mezzi che possano abbracciare contesti operativi regionali, la commercializzazione dei trattori stradali 44 ton e il generale ampliamento della gamma e-mobility avverranno nel corso del 2023.

“L’elettrificazione del trasporto pesante è partita dall’ambito urbano e la curva di adozione che ci immaginiamo raggiungerà il 50% delle nuove immatricolazioni nel 2030”, dichiara Enrique Enrich, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania. “Scania continua a sviluppare e proporre nuove soluzioni che possano concretamente soddisfare le necessità operative, economiche ed ambientali dei suoi clienti e della società”, conclude Enrich.

I servizi di Scania legati all’utilizzo di un veicolo elettrico a batteria

Per rispondere alle necessità dei clienti, oltre a nuovi programmi di formazione per l’assistenza e la manutenzione dedicati alla rete Scania, sono stati introdotti servizi sempre più legati all’analisi dei dati relativi alla missione e alle performance dei mezzi. Nello specifico, l’ambizione di Scania consiste nell’offrire soluzioni sempre più complete che mirano a massimizzare uptime, efficienza energetica e gestione del veicolo, attraverso anche l’introduzione di connessioni digitali tra i principali attori della gestione della flotta rese possibili da una piattaforma digitale rinnovata, MyScania, e a nuovi punti di contatto digitali tra l’autista, il cliente e il mondo Scania.

In aggiunta ai servizi legati all’operatività del veicolo, Scania supporta il business dei propri clienti anche attraverso soluzioni di leasing e di assicurazione basate sull’esperienza pluriennale nel settore dei trasporti di Scania Finance Italy.

“Essendo partner a 360° dei nostri clienti, siamo in grado di trovare e offrire soluzioni adatte ad ogni situazione”, dichiara Marco Brivio, Amministratore Delegato di Scania Finance Italy. “I veicoli elettrificati rappresentano una sfida che siamo pronti ad affrontare, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione anche grazie al supporto di un team di esperti altamente qualificati”, conclude Brivio.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X