lunedì, 27 Giugno 2022
HomeLogisticaRiconversone area porto Marghera

Riconversone area porto Marghera

Due importanti passi in avanti verso la riconversione a fini portuali e logistici dell'area di Porto Marghera recentemente acquistata dall’Autorità Portuale di Venezia tramite la controllata Venice Newport.
Nella serata di ieri infatti il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha firmato il decreto di volturazione che autorizza Venice Newport all’avvio delle bonifiche in area ex Montefibre.

“Sono grato per la sensibilità dimostrata nell’ aver reso possibile l'avvio delle attività di bonifica a soli 2 mesi dall'acquisto dell'area” dichiara il Presidente dell’Autorità portuale Paolo Costa.

Al contempo l'Unione Europea ha annunciato il co-finanziamento, con 1.2 milioni di euro, per lo studio dell’infrastruttura ferroviaria di collegamento dell' area ex Montefibre, con la rete nazionale ferroviaria e la rete transeuropea di trasporto TEN-T.

“Il finanziamento”, continua Paolo Costa,”pari al 50% del costo della progettazione, rappresenta un segno evidente dell'interesse europeo per il collegamento ferroviario del Porto di Venezia alla rete europea”.

In merito alla bonifica delle aree, l’appalto sarà affidato con procedura ad evidenza pubblica, che conterrà dei criteri oggettivi di aggiudicazione sulla base dell’economicità dell’intervento, del rispetto dei tempi e dell’assunzione del maggior numero possibile di personale Montefibre attualmente in cassaintegrazione. Tenuto conto dei tempi per la redazione del progetto definitivo e per gli step successivi i lavori potrebbero avere inizio indicativamente ad aprile/maggio 2011.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X