sabato, 29 Gennaio 2022

Marco Polo:da Bruxelles 64 mln per trasporti verdi

La Commissione europea ha pubblicato il quarto bando per proposte finalizzate alla realizzare di progetti di razionalizzazione e modernizzazione dei servizi di trasporto merci. Il bando lanciato nell’ambito del secondo progetto Marco Polo ha l’intento di selezionare azioni che permetteranno di lottare contro la congestione delle reti stradali europee e di migliorare le performance ambientali del sistema di trasporto merci, due dei maggiori obiettivi della politica dei trasporti dell’Ue.

Il programma Marco Polo vuole aiutare le imprese a realizzare servizi che permettano di trasferire una parte del trasporto merci su gomma verso mezzi di trasporto più rispettosi dell’ambiente come i trasporti marittimi, le ferrovie e i fiumi. Il bando è aperto a 5 tipologie di progetti: azioni di trasferimento modale, per trasferire una parte del carico stradale verso il trasporto marittimo a breve distanza, al trasporto ferroviario, alla navigazione interna o ad una combinazione di diversi modi di trasporto. Verranno ammesse anche azioni ad effetto catalizzatore innovative per superare gli ostacoli strutturali sul mercato europeo del trasporto merci e azioni in favore delle Autostrade del mare per trasferire una parte dei carichi stradali verso il trasporto marittimo a breve distanza o ad una combinazione di trasporti marittimi a breve distanza con altri modi di trasporto.

Altre azioni ammissibili saranno quelle mirate a evitare traffico e suscettibili di integrare il trasporto nella logistica di produzione per ridurre la domanda di trasporto stradale di merci, avente un impatto diretto sulle emissioni. Infine verranno selezionate anche azioni di apprendimento comune per incoraggiare il miglioramento della cooperazione e la condivisione del know how tra le parti interessate del settore della logistica merci. Alle imprese che presenteranno i progetti migliori verranno offerti contratti di sostegno economico di una durata massima di 5 anni. I fondi previsti per il 2010 sono di 64 milioni di euro.

Da Shippingonline

X