domenica, 14 Aprile 2024
HomeVeicoliKuehne+Nagel si affida ai veicoli elettrici Renault Trucks

Kuehne+Nagel si affida ai veicoli elettrici Renault Trucks

Kuehne+Nagel riceve 23 autocarri elettrici Renault Trucks che saranno utilizzati per i servizi di trasporto su strada in Francia

Kuehne+Nagel e Renault Trucks si sono impegnati per contribuire agli obiettivi globali di neutralità del carbonio, ponendosi degli obiettivi convalidati da Science Based Targets (SBTi).

Kuehne+Nagel riceve 23 autocarri elettrici Renault Trucks

Con l’intento di aumentare il numero di veicoli elettrici nella sua flotta al fine di raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 entro il 2030, Kuehne+Nagel ha scelto 23 autotelai elettrici Renault Trucks.

Xavier Léger insiste sull’impegno di Kuehne+Nagel nell’elettrificazione della flotta di autoveicoli: “Abbiamo una rete capillare di 56 filiali in tutta la Francia, con molti percorsi di breve e media distanza che possono essere coperti dai veicoli elettrici. La transizione energetica ed ecologica dei nostri modelli è una sfida che riguarda tutti noi e siamo orgogliosi, in quanto aziende leader del settore, di fare la nostra parte e di consentire ai nostri clienti di ridurre le emissioni legate ai trasporti.”

Sebbene permangano delle sfide tecnologiche per migliorare la transizione verso minori emissioni di carbonio nel trasporto a lunga distanza, Kuehne+Nagel si sta organizzando e impiega già circa 60 autocarri alimentati con oli vegetali idrotrattati (HVO). Secondo l’ADEME, queste tecnologie stanno già riducendo le emissioni di carbonio del trasporto stradale fino all’83%.

Renault Trucks punta sull’elettrificazione della sua gamma

Renault Trucks ha dato il via alla trasformazione della propria offerta e dell’intera azienda, in particolare con l’elettrificazione di tutte le sue gamme di veicoli. Il costruttore persegue l’ambizione di raggiungere entro il 2030 il 50% dei volumi con veicoli full-electric. A partire dal 2040 Renault Trucks venderà solo autocarri privi al 100% di combustibili fossili.

“Siamo orgogliosi di essere al fianco di Kuehne+Nagel nella sua transizione energetica, che ora si concretizza con questi 23 autocarri Renault Trucks D E-Tech. Oltre ai veicoli, abbiamo lavorato a stretto contatto con Kuehne+Nagel fin dal primo momento in cui è stato deciso di decarbonizzare la flotta: dallo studio e dall’analisi delle loro esigenze, al monitoraggio dell’implementazione e dell’esercizio”, spiega Christophe Martin, Direttore Generale di Renault Trucks France. “Con l’introduzione di questi veicoli 100% elettrici prodotti in Francia, Kuehne+Nagel sarà in grado di proseguire l’attività preservando autonomia e carico utile, potendo anche accedere ai centri urbani indipendentemente dalle restrizioni o dalle normative in vigore, grazie all’assenza emissioni dirette di CO2 e inquinamento acustico”.

I 23 Renault Trucks D E-Tech di Kuehne+Nagel

Nella configurazione scelta da Kuehne+Nagel, i 23 Renault Trucks D E-Tech da 16 t hanno una capacità di carico di 18 o 21 pallet e sono dotati di cinque pacchi batterie da 66 kWh per un’autonomia di 235 km con un solo ciclo di ricarica, fino al termine vita delle batterie.

Questi autocarri elettrici, che saranno assegnati a 8 siti di Kuehne+Nagel in Francia, percorreranno in media 180 km al giorno, consentendo al vettore di ridurre le emissioni di CO2 di 730 tonnellate all’anno. Per aumentare la sicurezza dei conducenti e degli utenti della strada, Kuehne+Nagel ha scelto di dotare ogni autocarro elettrico di due telecamere e quattro sensori.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X