giovedì, 18 Agosto 2022
HomeUltim'oraIVECO GROUP SEGNA IL FUTURO

IVECO GROUP SEGNA IL FUTURO

Con una quattro giorni non a casa intitolata BEYOND, IVECO delinea la strada da seguire per la mobilità commerciale di domani.

Ad aprire questo mega evento della neonata società focalizzata sul trasporto commerciale, pubblico e sulla produzione di propulsori innovativi, è stato Gerrit Marx, CEO di IVECO Group, azienda creatasi dallo spin off di CNH Industrial e che ingloba IVECO, IVECO Capital, IVECO bus, Astra, Magirus, Heuliez e IDV.

Il manager tedesco ha sottolineato come il gruppo sia fortemente radicalizzato in Italia e ne assume la storia e le tradizioni, ma il “new deal” dell’azienda è proiettato verso un futuro globale che vede le tecnologie più avanzate e le energie alternative come chiave per un trasporto sempre più sostenibile. “Questo – ha detto Marx – è andare oltre, appunto BEYOND, come è intitolato questo evento che vedrà coinvolti più di 60 relatori, professori universitari, esperti del settore, amministratori delegati di importanti aziende, imprenditori e il Senior Leadership Team di Iveco Group“.

Sostanzialmente tre i pilastri sui quali si concentra il gruppo da ora in avanti: TECNOLOGIA, SOSTENIBILITÀ E PARTNERSHIP. I primi due aspetti erano ben visibili presso le Officine Grandi Riparazioni di Torino dove si è svolto l’evento con l’esposizione di 16 prodotti e innovazioni dei brand di Iveco Group:

  • IVECO e-DAILY è un veicolo commerciale leggero 100% elettrico, dotato di sistemi telematici all’avanguardia che ottimizzano i tempi di funzionamento. Questo è il veicolo elettrico più leggero della sua categoria ed è silenzioso.
    Il prototipo e-DAILY a Fuel Cell di IVECO è un e-DAILY da 7,2 tonnellate con un sistema di celle a combustibile integrato. Il veicolo è attualmente in fase di Proof of Concept (PoC) per testare l’autonomia aggiuntiva fornita dal sistema a idrogeno, che dovrebbe alimentare il veicolo per un’autonomia fino a 350 km.
  • IVECO S-WAY, versione Plus Autonomous Driving è un veicolo commerciale pesante con propulsione Diesel o Metano. I suoi sensori monitorano l’ambiente circostante, rilevano gli ostacoli e mappano il profilo stradale, adattando al contempo la traiettoria e la velocità del veicolo. Attraverso le tecnologie Vehicle-to-Everything (V2X), può interagire con altri veicoli e infrastrutture autostradali.
  • IVECO S-WAY Natural Gas, versione Amazon è un veicolo commerciale pesante che può funzionare al 100% con il biometano. È dotato di IVECO Driver Pal per semplificare la vita del conducente. L’assistente vocale Alexa integrato può essere utilizzato per pianificare i percorsi, controllare lo stato di manutenzione e richiedere assistenza, informazioni sul traffico e previsioni del tempo.
  • Nikola Tre, veicolo elettrico a batteria (BEV) è un veicolo pesante a zero emissioni 100% elettrico a batteria con un’autonomia fino a 500 km e un tempo di ricarica di circa 100 minuti. Nikola Tre, veicolo elettrico a celle combustibili (FCEV) è un veicolo pesante 100% elettrico ed è classificato come un veicolo a emissioni zero che emette solo acqua e calore. Questo veicolo ha un’autonomia di 800 km e il tempo di rifornimento è inferiore a 20 minuti.
  • MAGIRUS TLF AirCore è un’innovativa autopompa fuoristrada con un’efficiente turbina estinguente AirCore. Il suo serbatoio può contenere 3.500 litri di agente estinguente. È compatto e maneggevole.
  • MAGIRUS Wolf R1 è un veicolo speciale totalmente elettrico per operazioni antincendio e di recupero, in particolare per le emergenze nei settori municipale e industriale. Il robot di risposta tattica consente agli operatori di emergenza di rimanere al di fuori della zona di pericolo durante l’esplorazione di materiali pericolosi.
  • MAGIRUS M32L-AS è un’autoscala girevole a estensione singola, quindi la sezione della scala superiore e altre sezioni possono allungarsi in maniera indipendente. Questa innovativa autoscala ha un’altezza operativa di 32 m e un braccio articolato di 4,7 m. Ha anche una capienza di 2.500 litri.
  • IVECO BUS DAILY Access, Methane Power è l’ultima novità della famiglia DAILY Minibus. È alimentato da motori FPT Industrial Natural Gas, compatibili con il biometano ed esenti da restrizioni normative ambientali.
  • IVECO BUS E-WAY è un city bus interamente elettrico, a zero emissioni. 600 unità sono già in funzione in 8 paesi europei e hanno già percorso più di 29.000.000 km.
    ePowertrain Plant, modello in scala, è un prototipo delle tecnologie più avanzate presenti nel nuovo impianto di produzione di FPT Industrial a Torino, che sarà inaugurato in autunno.
  • FPT Industrial Cursor 16 1000, Marine application è il motore più potente di FPT Industrial nella gamma marina. Questo motore in linea a 6 cilindri garantisce le massime prestazioni per le imbarcazioni da diporto e commerciali leggere a lungo raggio e ha vinto il Guinness World Record per il motoscafo diesel più veloce.
  • FPT Industrial F28, versione ibrida, è un motore versatile e compatto. La versione ibrida è una soluzione integrata che riduce le emissioni di CO2 e migliora la produttività grazie all’elettrificazione e agli accessori smart. È stato nominato “Motore dell’anno 2020”.
  • FPT Industrial Battery Pack, moduli Microvast per l’applicazione a veicoli commerciali leggeri e minibus, è una soluzione modulare che incorpora celle e moduli Microvast per una densità di energia ai vertici della categoria, un peso della batteria ridotto e un ciclo di vita lungo.
  • FPT Industrial eAxle per veicoli commerciali pesanti garantisce elevate prestazioni, efficienza, affidabilità e un basso costo totale di gestione, oltre a una notevole durata nel tempo. È stato sviluppato come parte di una joint venture tra IVECO, NIKOLA e FPT Industrial.
  • FPT Industrial Hythane concept miscelazione su veicolo è un innovativo sistema di miscelazione con idrogeno, sviluppato congiuntamente con Landi Renzo Group. Questa soluzione può garantire un’ulteriore riduzione delle emissioni di CO2 (-10% vs Natural Gas e -20% vs diesel), utilizzando lo stesso layout del motore Natural Gas con pari prestazioni ed efficienza.

Le partnership

Forse il vero focus della futura strategia di IVECO Group. Tra le partnership principali create da Iveco Group, le più significative sono quelle con Nikola, Amazon Web Services, Microvast, Enel X, Plus ed Eni.

• Iveco Group è azionista e knowledge partner di Nikola, con cui ha una joint venture 50/50 per la produzione di Nikola Tre in Europa. Questa piattaforma modulare per veicoli pesanti elettrici a batteria (BEV) e a celle a idrogeno (FCEV) è prodotta nel nuovo stabilimento di Ulm, in Germania, inaugurato a settembre 2021. La produzione della versione elettrica a batteria del Tre per il mercato statunitense è già iniziata nello stabilimento statunitense di Nikola (a Coolidge, Arizona) e a Ulm. Le versioni europee del BEV saranno distribuite a partire dalla seconda metà del 2023 e il FCEV entrerà in produzione nell’ultima parte dell’anno.

• Il frutto della collaborazione con Amazon Web Services è stato IVECO Driver Pal, il pionieristico compagno di viaggio ad attivazione vocale che consente al conducente di portare a bordo la sua vita digitale e di interagire con il veicolo e il resto della community di autisti mediante i comandi vocali di Amazon Alexa. I conducenti possono ora accedere all’ampia gamma di Amazon Web Services e di funzionalità di Amazon Alexa, che possono essere attivate tramite comandi vocali.

• Il 4 marzo 2022 Iveco Group ha firmato un memorandum d’intesa con Hyundai Motor Company per esplorare possibili collaborazioni in termini di tecnologia condivisa dei veicoli, approvvigionamento congiunto e reciproche forniture. Si tratta di un’alleanza con uno degli attori più innovativi e competitivi nel settore automobilistico, che ha varie aree di reciproco interesse.

• La partnership del 2019 con Microvast per un “viaggio nell’elettrificazione” condiviso ha compiuto un passo importante a gennaio 2022, quando le due società hanno annunciato la realizzazione di un pacco batterie completo per i nuovi autobus a pianale ribassato Crossway Low Entry prodotti da IVECO BUS per il trasporto sia urbano che interurbano. Questo pacco batterie di nuova generazione fornirà al Crossway LE fino a dieci anni di ciclo vita della batteria.

• Alla fine di marzo 2022, il Gruppo ha siglato un memorandum d’intesa con Enel X, per esplorare una possibile collaborazione che consenta di sfruttare al meglio tutte le potenzialità della mobilità elettrica per i veicoli commerciali in Europa. Le due aziende valuteranno come i veicoli pesanti elettrici di IVECO possano supportare la transizione della flotta di Enel a un parco veicoli a zero emissioni, oltre a vagliare nuove opportunità di collaborazione in altri segmenti dell’industria dei trasporti.

• Con Plus, azienda leader globale nei veicoli autonomi per l’autotrasporto, IVECO ha siglato un memorandum d’intesa per lo sviluppo congiunto di veicoli commerciali a guida autonoma che integrino il sistema completo di guida autonoma all’avanguardia PlusDrive sui veicoli pesanti di ultima generazione IVECO S-WAY.

• Nell’aprile 2022, Iveco Group ed Eni hanno firmato una lettera d’intenti nella quale si dichiara che le due aziende uniscono le proprie competenze per esplorare una possibile cooperazione in iniziative di mobilità sostenibile nel settore dei veicoli commerciali in Europa e accelerare il processo di decarbonizzazione dei trasporti.

I valori del gruppo
Prima di dare il via ai “duetti” con gli ospiti della giornata, Gerrit Marx ha anche voluto evidenziare i nuovi valori del gruppo, valori che, dobbiamo dirlo, rappresentano la realtà di oggi proiettata nel domani. Li riportiamo in inglese, così come sono nati, in quanto riteniamo siano chiari:

 

  • WE GO BEYOND THE OBVIOUS
  • WE CONTRIBUTE DIVERSE STRENGHTHS
  • WE TAKE OWNERSHIP
  • WE DO WHAT IS RIGHT
  • WE COLLABORATE TO WIN

Valori che poi vanno a segnare anche il nuovo piano industriale di IVECO Group, decisamente ambizioso e orientato all’innovazione.

“Nel 2022 Iveco Group spenderà 450 milioni di euro in Ricerca e Sviluppo, di cui 56 solo in Italia”, ha detto il CFO di Iveco Group Francesco Tanzi, che poi ha ribadito che Iveco Group punta a ricavi netti da attività industriali tra 16,5 e 17,5 miliardi di euro, in aumento del 5% rispetto al 2019, un utile netto tra i 600 e gli 800 milioni di euro.

Dal punto di vista tecnologico i principali obiettivi sono: mettere in strada camion a guida autonoma nel 2027 e Autobus a grande autonomia nel 2025.

 

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile
X