domenica, 4 Dicembre 2022
HomeLogisticaInterporto Bologna: asse di ferro Italia-Germania

Interporto Bologna: asse di ferro Italia-Germania

Continua il percorso verso l’internazionalizzazione dell’Interporto di Bologna che, in data 11 settembre, ha firmato un protocollo di intesa con Bayernhafen Gruppe, società di logistica che in Germania gestisce 6 terminal intermodali localizzati in distretti strategici della Baviera (Bamberg, Aschaffenburg, Regensburg, Passau, Nurnberg, Roth), area produttiva con la quale l’Emilia Romagna ha un consistente interscambio commerciale.

Obiettivo dell’accordo è quello di influenzare le scelte logistiche dei sistemi industriali tedeschi e italiani, spingendo il mercato ad utilizzare maggiormente il trasporto intermodale, valorizzando le potenzialità presenti negli interporti.

Di fronte alla staticità del mercato, ed alla riconfigurazione logistica che sarà determinata dalla traiettoria di uscita dalla crisi, è evidente la necessità, da parte dell’Interporto di Bologna, di costruire, anche in rapporto con operatori internazionali, nuove opportunità di traffico ferroviario altrimenti destinate al tutto gomma, con gli impatti ambientali ormai a tutti noti.

Cominciare a dialogare in modo concreto con chi al di là delle Alpi parla lo stesso linguaggio della intermodalità è una delle strategie che l’Interporto di Bologna ha messo in campo per offrire nuove opportunità di crescita alle strutture intermodali della piattaforma bolognese.

L’Italia non si esaurisce nella fascia nord del Paese, ma presenta una domanda di trasporto anche nelle regioni centro-settentrionali e verso il centro-sud, con distretti produttivi di tutto interesse per il mercato dei trasporti ferroviari/intermodali. Geograficamente Bologna occupa una posizione baricentrica ed è naturalmente portata ad essere un punto di snodo verso qualsiasi direzione; ed è proprio impegnandosi per attivare nuove relazioni che l’Interporto cercherà di valorizzare il più possibile questo posIzionamento. L’accordo con Bayernhafen Gruppe è un tassello importante in questo percorso.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X