mercoledì, 26 Gennaio 2022

Il nuovo Codice della strada è legge

Il Senato ha dato il via libera definitivo alle modifiche al Codice della strada, dopo un iter molto travagliato iniziato più di un anno fa

Le novità introdotte, che hanno riguardato più di 80  articoli del Codice, contengono diversi aspetti di interesse per il nostro settore: la gradualità delle sanzioni per violazioni delle norme sui tempi di guida e di riposo, l’abolizione delle targhe ripetitrici sui rimorchi, il pagamento immediato della cauzione per sanzioni gravi anche per i vettori stranieri, il divieto assoluto di alcool per gli autisti professionisti,  l’inasprimento delle sanzioni per le violazioni in tema di cabotaggio stradale, il licenziamento per giusta causa degli autisti in caso di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza, la riduzione dei tempi per la notifica dei verbali. Tra queste, tuttavia, desta non poche perplessità l’elevazione del limite di età da 65 a 68 anni per la guida di autotreni/autoarticolati.

Da ANITA

X