sabato, 13 Agosto 2022
HomeHELLA lancia un nuovo fanale posteriore full-LED per camion e rimorchi alimentati...

HELLA lancia un nuovo fanale posteriore full-LED per camion e rimorchi alimentati a 24 V

La cortina di luce a LED, brevettata HELLA, in grado di generare la funzione posteriore del catadiottro, è per la prima volta personalizzabile utilizzando particolari grafici quali punti, strisce e forme. “Ciò attira l’attenzione sul fanale posteriore, evidenziando sulla strada i tratti distintivi dei costruttori. In questo modo camion e rimorchi diventano unici,” afferma Georg Fink, Sales Manager for Trailers in HELLA. “I profili esclusivi di luce stanno diventando sempre più importanti per distinguersi dalla concorrenza e ciò si dimostra vero non solo per i costruttori di autovetture, ma anche per quelli di camion e rimorchi”.

Il nuovo fanale posteriore full-LED di HELLA è personalizzabile e all’avanguardia.

I costruttori sono liberi di scegliere il colore della struttura portante del faro in modo che coincida con quelli del proprio marchio. “La lente esterna è disponibile in versione trasparente rossa o chiara, in modo da rendere il design interno apprezzabile anche dall’esterno,” spiega Fink. Come ulteriore personalizzazione, i costruttori possono scegliere tra un indicatore di direzione di tipo tradizionale o nella variante dinamica.

Oltre alle possibilità di personalizzazione, HELLA ha ulteriormente sviluppato presso i propri centri la tecnologia per la cortina di luce a LED. Il risultato è un aspetto più omogeneo del fanale posteriore poiché non richiede ottiche separate. Con una superficie di 144 cm2, la cortina di luce a LED è grande almeno il doppio rispetto ai modelli precedenti. In questo modo, il fanale posteriore è sempre visibile anche in situazioni di poca luce o in presenza di nebbia, anche da grande distanza.

Con un ingombro di soli 55,5 mm di profondità, il fanale posteriore full-LED possiede caratteristiche tecniche che lo rendono ideale per futuri utilizzi. Grazie alle predisposizioni sul corpo del fanale, si potranno inserire sensori a ultrasuoni su entrambi i lati al fine di permettere l’assistenza al parcheggio. Inoltre, il fanale posteriore integra il sistema di controllo per la luce di posizione laterale lampeggiante, quello sul malfunzionamento dell’indicatore di direzione e la simulazione di carico progettata per monitorare le luci di stop e gli indicatori di direzione. Ciò elimina la necessità di avere ulteriori centraline elettroniche e cablaggi aggiuntivi, riducendo i costi dell’applicazione.

Il nuovo fanale posteriore full-LED è progettato per architetture elettriche a 24 V.

Le due lenti esterne trasparenti colorate sono realizzate in policarbonato resistente agli urti e incollate al corpo del fanale. Il fanale ha un grado di protezione IP 6K9K, che lo rende non solo protetto da polveri ma anche resistente a lavaggi con acqua ad alta pressione. Il fanale soddisfa lo standard automotive ISO 26262, ed è disponibile in versione con o senza luce di ingombro laterale realizzata in gomma. Come interfaccia standard al veicolo, ha un connettore centrale DIN a 7 pin e connettori AMP SUPERSEAL a 2 pin per funzioni ausiliarie di illuminazione.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X