giovedì, 13 Giugno 2024
HomeUltim'oraEuro 7, la dichiarazione del Presidente ANFIA sul voto del Parlamento Europeo

Euro 7, la dichiarazione del Presidente ANFIA sul voto del Parlamento Europeo

Roberto Vavassori, Presidente di ANFIA, ha espresso il suo giudizio sulla decisione del Parlamento Europeo di rinviare l’entrata in vigore dell’Euro 7

“Non possiamo che esprimere apprezzamento per quanto ha deciso oggi il Parlamento europeo sulla proposta Euro 7, perché siamo convinti che il proficuo confronto di questi mesi sia servito a far comprendere a molti decisori politici la complessità ed in alcuni casi l’irrazionalità di parti della proposta fatta dalla Commissione. Le nostre osservazioni e proposte avevano questo scopo, tracciare un altro passaggio del percorso di transizione della nostra filiera con una visione normativa d’insieme, così da non rischiare di frenarla, ma piuttosto stimolarla in maniera pragmatica e razionale. Siamo fiduciosi che negli ultimi negoziati in trilogo si possa proseguire su questa strada”.

La proposta del Parlamento Europeo sull’Euro 7

La proposta sull’entrata in vigore dell’Euro 7 è stata presentata dalla Commissione UE a novembre 2022 e prevedeva l’entrata in vigore a luglio 2025.

Con 329 voti favorevoli, 230 contrari e 41 astensioni il testo del Parlamento Europeo, però, adotta una soluzione negoziale, che prevede un posticipo dell’adeguamento per rispondere alle esigenze di tempi più lunghi lanciate dai Costruttori.

La proposta del Parlamento sarà adesso negoziata con il Consiglio e la Commissione UE.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X