sabato, 25 Maggio 2024
HomeAftermarketApollo Tyres: 100% della gomma naturale da aziende impegnate nella sostenibilità

Apollo Tyres: 100% della gomma naturale da aziende impegnate nella sostenibilità

Le aziende che forniscono gomma naturale ai due impianti di produzione europei di Apollo Tyres, nei Paesi Bassi e in Ungheria, devono ora rispettare il codice di condotta stabilito da Global Platform for Sustainable Natural Rubber (GPSNR)

Apollo Tyres acquisterà il 100% delle sue forniture di gomma naturale da aziende impegnate a favore della sostenibilità in tutta la filiera secondo il codice di condotta stabilito da Global Platform for Sustainable Natural Rubber (GPSNR). La nuova iniziativa, entrata in vigore di recente e parte della strategia globale per la sostenibilità di Apollo Tyres, riguarda la fornitura di gomma naturale ai due stabilimenti di produzione europei dell’azienda, nei Paesi Bassi e in Ungheria.

Questo importante impegno ha già portato a cambiamenti significativi nella catena di fornitura europea di Apollo Tyres: l’azienda ha stipulato nuovi accordi per la fornitura di gomma naturale con aziende che hanno politiche di approvvigionamento sostenibile o tracciabilità fino alla piantagione. Di conseguenza, tutti gli pneumatici prodotti presso gli stabilimenti di Apollo Tyres in Europa saranno realizzati impiegando gomma naturale proveniente da fornitori che rispettano il quadro strategico di GPSNR, evitando pratiche non sostenibili che potrebbero avere un impatto negativo sul clima, sulla fauna selvatica, sui diritti umani e sulle economie locali.

Fondata nel 2018, GPSNR è un’organizzazione internazionale, multi-stakeholder e ad adesione volontaria, il cui obiettivo è guidare il miglioramento delle prestazioni socioeconomiche e ambientali della catena di valore della gomma naturale. L’organizzazione conta oltre 200 affiliati che rappresentano più del 55% di questa filiera, tra cui le aziende di pneumatici, le case automobilistiche e i produttori di materie prime. Ai membri come Apollo Tyres viene chiesto di abbracciare la vision e la mission della piattaforma, e di rispettare i 12 principi della gomma naturale sostenibile, stabiliti nella Dichiarazione dei soci fondatori e nel quadro strategico di GPSNR. Questi principi includono conformità legale, rispetto dei diritti umani, e delle comunità, efficienza dei prodotti, tracciabilità della catena di fornitura e una corretta policy aziendale.

Oltre ad attuare la sua strategia di sostenibilità, Apollo Tyres si avvale dell’impegno di GPSNR per allinearsi agli obiettivi ambientali dei propri clienti globali, tra cui molti importanti produttori di veicoli con i quali sono in essere accordi di fornitura di primo equipaggiamento.

Apollo Tyres ha ottenuto la certificazione ISO 20400

Nel suo percorso verso una sostenibilità globale, Apollo Tyres ha recentemente ottenuto la certificazione ISO 20400, che definisce i requisiti per un approvvigionamento sostenibile, tra cui responsabilità, trasparenza, rispetto dei diritti umani e comportamento etico e sottolinea l’importanza di fattori chiave come la gestione del rischio e la definizione delle priorità.

La norma ISO 20400 fornisce ai responsabili degli acquisti le linee guida da seguire per integrare la sostenibilità nei processi di approvvigionamento di un’organizzazione e integra gli aspetti ambientali, economici e sociali nelle decisioni relative alle forniture in modo da garantire che l’acquisto delle materie prime, come la gomma naturale, sia in linea con gli standard internazionali creando così una cultura della sostenibilità a livello di settore.

“La domanda globale di pneumatici è in aumento, trainata dall’intensificazione delle vendite di automobili e dalla crescita dei servizi di ride-hailing.  Siamo determinati a garantire una crescita sostenibile per noi e per i fornitori su cui facciamo affidamento”, afferma Benoit Rivallant, Presidente e CEO di Apollo Tyres Europe. “La gomma naturale è una materia prima rispettosa dell’ambiente, ma solo se proviene da fonti sostenibili. È nostro compito collaborare con le aziende di tutta la catena di valore per garantire la massima trasparenza e aiutare l’industria degli pneumatici a gestire il proprio impatto ambientale e sociale”.

 

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X