martedì, 7 Febbraio 2023
HomeLogisticaA Fiano Romano nuovo Parco logistico

A Fiano Romano nuovo Parco logistico

GVA Redilco, motore commerciale del Gruppo Redilco, specializzata nel fornire consulenza e servizi immobiliari integrati, presenta il progetto di sviluppo del nuovo Parco industriale/logistico di Fiano Romano, in provincia di Roma. Il progetto concorre senza dubbio alla valorizzazione, in termini di indotto, di un’area dell’hinterland romano già fortemente strategica dal punto di vista logistico. Il complesso immobiliare andrà a costituire il polo logistico/industriale più grande e più importante di tutta l’area romana.
GVA Redilco, nella fattispecie del dipartimento Logistics, ha ricevuto in via esclusiva il mandato di commercializzazione degli immobili del Fiano Romano Indutrial&Logistic Park da una delle più importanti realtà del panorama immobiliare romano: il Gruppo Di Mario un network di
società che ha il suo core business nel settore delle costruzioni edili, ma con un portafoglio di
attività che abbraccia diversi settori dell’immobiliare.
Il parco industriale/logistico è ubicato a meno di 1km dal Casello A1 – direzione Fiano Romano,
in un’area di grande passaggio, in prossimità dei più importanti nodi autostradali (Autostrada del Sole) e di alcune tra le principali vie d’accesso alla città di Roma e di collegamento col Grande Raccordo Anulare. Il completamento dei lavori è previsto entro i prossimi 18/24 mesi.
Tutti gli immobili, capannoni e magazzini indipendenti da realizzarsi su una superficie fondiaria
di circa 78.500mq, saranno disponibili sia in vendita che in locazione ad utilizzo industriale o
logistico. La superficie coperta realizzabile è di circa 47.000mq, con unità immobiliari a partire da 2.500mq, ai quali andranno ad affiancarsi ampi spazi esterni con la funzione di carico/scarico e parcheggio per gli automezzi.
Il nuovo progetto di sviluppo creato intorno all’area di Fiano Romano si allinea agli obiettivi di
Gruppo Del Mario e di GVA Redilco di investire, anche nel caso di sviluppi immobiliari per
l’industria, in localizzazioni situate nelle immediate vicinanze di centri urbani, rivalutando zone che certamente possono rappresentare per le aree circostanti una risorsa sia in termini di
rivalutazione del territorio ma soprattutto in termini di offerta di lavoro e indotto. Questo tipo
di strategia consente inoltre di rispondere alle esigenze attuali delle aziende che desiderano
investire in spazi moderni e ampi, ad un costo competitivo ma pur sempre vicini alle maggiori
città e quindi facilmente raggiungibili.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X