mercoledì, 1 Dicembre 2021

30 ANNI DI FREIGHT LEADERS COUNCIL

Molti grandi nomi della logistica italiana si sono riuniti il 20 ottobre, a Milano, per festeggiare i trent’anni di vita del Freight Leaders Council. Nata a ottobre del 1991, l’Associazione riunisce oggi importanti stakeholders nazionali che rappresentano tutte le fasi della filiera dei trasporti e della logistica.

Il trentesimo anniversario del Freight Leaders Council è stato celebrato con un networking dinner a cui hanno partecipato oltre 60 tra soci del FLC, ospiti e stampa. La cena è stata animata da diversi speach, a partire da quello del presidente, Massimo Marciani, che ha sottolineato “…quanto sia importante il ruolo del FLC, autorevole e indipendente, trasversale a tutte le modalità, in un momento speciale come quello della ripartenza del Paese dopo la pandemia, seguendo la bussola rappresentata dai nostri apprezzati Quaderni, con i quali abbiamo teorizzato scenari futuri e fornito precise indicazioni al Governo sul PNRR per la semplificazione, sburocratizzazione e digitalizzazione, pilastri fondanti del new normal”.

Phil Evans, segretario generale di F&L, European Leaders’ Forum ha poi sostenuto “…la necessità di una stretta collaborazione tra le associazioni di logistica dei vari Paesi europei, per scambiare idee, cogliere i segnali del mercato, migliorare le strategie per rispondere a problemi globali, pratici, a breve e medio termine”.

L’outlook finanziario di Daniela Corsini, economista, specialista del mercato delle commodities in Banca Intesa San Paolo, ha offerto un’analisi sull’attuale fluttuazione dei prezzi, sui trend e sulle prospettive future delle principali materie prime, compreso il mercato delle fonti energetiche.

L’outlook logistico di Luca Lanini, docente universitario di logistica e supply chain management, membro del Comitato scientifico del FLC, ha invece posto l’attenzione su alcuni numeri fondamentali per il presente e il futuro del settore in Italia, dalle conseguenze del blocco del Canale di Suez alla “tempesta perfetta” che interessa oggi il settore a livello internazionale, dal potere di acquisto medio dei cittadini italiani, al costo del lavoro, dal numero delle imprese del settore alla crescita del PIL nazionale.

Presente a Milano anche la sezione FLC Young, un gruppo di giovani professionisti del trasporto e della logistica che fa parte integrante dell’Associazione.

Infine, Alvise di Canossa, past president FLC, socio fondatore dell’Associazione, ha ricordato i tanti obiettivi raggiunti in 30 anni di attività sulla scena della logistica italiana. “L’idea del Freight Leaders Council è stata vincente: mettere insieme competenze ed esperienze ad alto livello dei vari settori del trasporto e della logistica, diventando nel corso degli anni un interlocutore attendibile e affidabile, riconosciuto da tutti, anche dai politici, per la sua autorevolezza”.

A chiudere la serata, Clara Ricozzi, Vicepresidente FLC, ed Elisabetta La Scala, Segretaria Generale FLC, che hanno consegnato le targhe celebrative ai soci, incluso Mercitalia Rail, socio presente nell’Associazione fin dal 1991.

La cena di gala si è svolta presso l’Hotel Best Western Galles di Milano, dove i presenti hanno potuto brindare con i prodotti dell’Azienda Agricola Quaquarini Francesco Organic Winery, socia del Distretto del Vino di Qualità e del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, ed azienda-filiera del vino, impegnata nei valori di sostenibilità economica, ambientale e sociale tanto cari al FLC

X