martedì, 16 Aprile 2024
HomeLogistica1.000 Renault Master per la Posta svizzera

1.000 Renault Master per la Posta svizzera

Vincendo una gara d’appalto, Renault Trucks consegnerà 1.000 Renault Master alla Posta
Svizzera nel corso dei prossimi tre anni. I primi 19 Master by Renault Trucks sono stati
consegnati ai responsabili dell’ufficio postale di Basilea.

Renault Trucks ha appena consegnato le chiavi dei primi 19 Renault Master alla Posta Svizzera, a seguito di una gara d’appalto vinta dal costruttore francese che riguarda, complessivamente,
l’erogazione di quasi 1.000 veicoli da qui al 2014. “Siamo orgogliosi di poter consegnare alla Posta Svizzera un veicolo così efficiente ed affidabile”, ha affermato Tarcis Berberat, Direttore Commerciale Renault Trucks Svizzera che ha consegnato le chiavi a Lars Althaus, Direttore della piattaforma di Distribuzione dell’Ufficio Postale di Basilea e a Denis Brunschweiler, Responsabile della Regione del Centro di Distribuzione Postale. Alla cerimonia ha partecipato anche Isabelle Nef di Nef Truckcenter SA.
Per questo contratto Renault Trucks ha lavorato in collaborazione con il centro di assistenza Renault Trucks Nef Truckcenter SA al fine di progettare il veicolo più idoneo.
L’interno dei veicoli è stato allestito secondo le specifiche richieste dalla Posta Svizzera. I sedili sono protetti da due griglie distinte che rendono più facile l’accesso alla zona di carico. Per garantire la massima sicurezza, la zona di carico è dotata di un pavimento anti-scivolo e fonoassorbente, di vari anelli di fissaggio e di reti di supporto che possono essere facilmente adattate alle merci che saranno trasportate. Inoltre, i Master by Renault Trucks dispongono di un volume utile di 15 m³ e di porte dimensionate in altezza e larghezza per facilitare il carico e lo scarico dei pallet. Tutti i veicoli sono dotati di un cambio robotizzato a sei marce che migliora il comfort di guida in fasi di arresto e di avvio frequenti.
I 1.000 Master by Renault Trucks per la Posta Svizzera saranno consegnati in vari lotti da qui al 2014.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X