mercoledì, 30 Novembre 2022
HomeVeicoliVeicoli d’epoca: passione d’antan

Veicoli d’epoca: passione d’antan

Riportiamo un breve resoconto della manifestazione organizzata da A.I.T.E. (Associazione Italiana Trasporti d'Epoca) lo scorso 9 maggio a Bergamo.

“Erano ben 58 i mezzi d'epoca presenti alla manifestazione: d'altra parte, quando le manifestazioni vengono organizzate da Roberto Cabiati (presidente di A.I.T.E.), non può essere altrimenti, Roberto chiama e gli amici rispondono.
Per citare qualche “protagonista” dell'evento: Fiat 15 Ter del 1916 (il più anziano), Neoplan N116 del 1971 arrivato via strada da Pilsting (Stoccarda-Germania, quello arrivato da più lontano), Fiat 503, Fiat 621, Fiat 634 seconda serie, ben tre esemplari di Lancia Esatau 112, Lancia 3ro, Lancia Esatau “Casaro”, Lancia Esatau B, Fiat 682 e 690, Isotta Fraschini D80, Alfa Romeo 430 e 950. Sono alcuni dei camion presenti esposti in bella mostra nei piazzali dell'Autoindustriale Bergamasca, mentre per gli autobus, oltre al Neoplan giunto dalla Germania, erano presenti alcuni esemplari carrozzati da diversi carrozzieri di Fiat 306, 309, 314 e Om Tigrotto.
Moltissimi visitatori hanno avuto modo di ammirare poi i mezzi durante le sfilate nel centro di Dalmine e Bergamo.
Graditissima, soprattutto dai più piccini, la possibilità di seguire la sfilata a bordo di un autobus a due piani inglese perfettamente restaurato messo a disposizione dalla Zani Viaggi di Bergamo, mentre l'azienda di trasporti pubblici, Atb, ha messo a disposizione dei visitatori per l'intera giornata un autobus per accompagnarli a Bergamo Alta.
Emozionante è stato il momento della benedizione dei mezzi da parte di Don Gianfranco, onorando e ricordando altresì gli Amici scomparsi.
Bergamo è da sempre un importante crocevia nei traffici di merci e persone, inoltre è sede d'importanti aziende storiche, alcune delle quali hanno
sponsorizzato l'evento nonostante il momento critico che sta attraversando il settore dei trasporti, soprattutto quello internazionale.
L' A.I.T.E. ritiene doveroso sottolineare ed onorare colui che è stato il pioniere italiano dei trasporti in Medio Oriente nel 1973, un bergamasco,
Augusto Zambetti, effettuando numerosi viaggi via strada soprattutto in Iran per molti anni.
Erano presenti alcuni membri del Registro Fiat Italiano, che hanno esposto anche un veicolo commerciale alla sua prima uscita ufficiale.
Nulla è stato poi lasciato al caso, l'ottimo pranzo sociale è stato consumato al Ristorante Guga, aperto da poco tempo e sito a 100 metri dal
casello autostradale di Dalmine, dove camionisti e rappresentanti di commercio potranno trovare un ampissimo parcheggio custodito, un servizio
eccellentissimo e veloce a prezzi veramente imbattibili, infatti è il primo ristorante al chilo in Italia, in pratica si paga soltanto quello che si pesa.
Agli amici dell'A.I.T.E. verrà riservato un trattamento partcolare, per info chiedere al Sig. Enzo Cavuoti, responsabile del locale.
Per terminare, l' A.I.T.E. ringrazia, oltre agli sponsor locali ed Enti patrocinatori, tutti coloro che con il loro contributo hanno permesso la
riuscita della manifestazione: Polizia Locale di Bergamo e Dalmine, l' Associazione Italiana Carabinieri in congedo della sezione di Dalmine,
Polizia Stradale di Bergamo.
Un particolare ringraziamento ai soci, vecchi e nuovi, che grazie alla partecipazione con i loro veicoli hanno permesso all' A.I.T.E. di crescere ulteriormente in fatto di credibilità e immagine”.

Per info:
Associazione Italiana Trasporti d'Epoca (A.I.T.E.)
Casella postale 4007
Sampierdarena Centro
C.a.p. 16149 Genova

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X