domenica, 25 Febbraio 2024
HomeAftermarketTutta la tecnologia di Bosch allo IAA 2014

Tutta la tecnologia di Bosch allo IAA 2014

Con un aumento delle vendite di oltre il 10%, il business dei veicoli commerciali sta apportando un grande contributo alla crescita del settore Tecnologia Automotive di Bosch. Un quarto delle vendite del settore Tecnologia Automotive, il più importante del Gruppo Bosch, è generato da componenti e sistemi per camion, furgoni e autobus. Complessivamente, per l’anno 2014, si prevede un aumento di circa l’8% del fatturato del settore. “Il fatturato di Bosch nel business di veicoli commerciali è in forte crescita“, ha commentato Wolf-Henning Scheider – membro del Consiglio di amministrazione e responsabile del settore Automotive di Robert Bosch GmbH. La tecnologia diesel continua a essere la colonna portante di questa crescita. Da questo punto di vista, Bosch trae vantaggio dalle norme sempre più restrittive in materia di emissioni relative a camion e autobus, così come per trattori e macchine per la costruzione.

Camion connessi alla rete
Soprattutto in Europa e negli Stati Uniti, Bosch sta puntando alla connettività dei veicoli commerciali, oltre che alla tecnologia diesel. “Prevediamo che, entro il 2016, ogni nuovo veicolo commerciale in Europa e negli Stati Uniti sarà connesso alla rete”, continua Wolf-Henning Scheider. Bosch è già leader nel mercato europeo dei sistemi di infotainment destinati a camion e autobus e utilizza questi sistemi anche per ridurre i consumi di carburante dei veicoli commerciali. Un esempio è dato dal sistema Eco.Logic Motion, in grado di calcolare una strategia di guida efficiente, utilizzando un orizzonte elettronico basato sui dati di navigazione. Bosch è riuscita a raggiungere questo obiettivo mettendo in comunicazione il sistema di trazione e di trasmissione con il sistema di navigazione. Solo grazie a questa soluzione, è possibile ottenere un risparmio di carburante medio pari al 5%, con picchi del 9%. In futuro, Bosch provvederà a connettere tra loro le unità di gestione del motore e di controllo della trasmissione con dati in tempo reale provenienti dal web. Ciò consentirà al sistema di trazione del veicolo commerciale di adattarsi non solo alla topografia e alla geometria della rete stradale, ma anche ai limiti di velocità e ai lavori presenti sul percorso.

Tecnologia Automotive Bosch – vicina al cliente in tutto il mondo
Per riuscire a rifornire i clienti in Cina, Europa e Stati Uniti, Bosch si affida a una rete locale di collaboratori e produttori. Al di fuori della Germania, l’azienda vanta attività produttive correlate ai sistemi diesel per veicoli commerciali negli Stati Uniti, Brasile, Cina, Repubblica Ceca, Giappone e India. L’espansione della competenza globale nel settore Automotive è dimostrata anche dai numeri relativi all’organico: entro l’inizio del 2015, il settore Tecnologia Automotive Bosch vedrà impiegati circa 193.000 associati, almeno 13.000 in più rispetto all’inizio del 2014. Questo aumento interesserà in particolar modo l’Asia. Inoltre, all’interno del settore Tecnologia Automotive ci sarà un aumento dei collaboratori impegnati nell’ambito della Ricerca e Sviluppo che passeranno dagli attuali 35.000 ad oltre 37.000.

Lo sguardo di Bosch sul futuro
I veicoli commerciali del futuro trarranno vantaggio da una grande varietà di informazioni, opzioni di comunicazione e funzioni. Aziende e conducenti potranno godere di maggiore efficienza, flessibilità e sicurezza. Inoltre, entro la fine del decennio è previsto un netto incremento di sistemi e funzioni di vario genere; sulla scia dell’integrazione degli smartphone, saranno disponibili nuovi servizi telematici, applicazioni software e funzioni specifiche OEM, così come anche funzioni di assistenza, come il sistema di rilevazione dell’affaticamento del guidatore, il sistema di rilevamento della corsia di marcia e i sistemi frenanti d’emergenza.

Come fornitore globale leader di tecnologia automotive, Bosch ha impiegato la propria esperienza consolidata per delineare come la strumentazione, i comandi e il funzionamento possano essere implementati sia nel posto di guida dei furgono, sia nella cabina di camion e pullman. Per la fiera internazionale dedicata ai veicoli commerciali di Hannover, Bosch ha trasformato questa visione in una realtà che i visitatori possono sperimentare e provare direttamente.

Grazie al design futuristico, il modello presentato mostra come le innovazioni tecnologiche interagiscano con il sistema di gestione delle informazioni concepito da Bosch. “I nostri visitatori vedranno da vicino come in futuro i conducenti potranno gestire con la massima facilità l’abbondanza di informazioni, opzioni di comunicazione e nuove funzioni disponibili nella propria postazione di guida” ha affermato Manfred Baden, Presidente della divisione Car Multimedia di Bosch. “Il nostro obiettivo primario è di semplificare le manovre del conducente” ha aggiunto. L’elemento cruciale è il quadro strumenti che funziona in sintonia con una centralina e con tutti i relativi sistemi periferici.

Quadro strumenti interattivo per le attività del guidatore
Nel modello Bosch, gli sviluppatori hanno concentrato l’attenzione sulle informazioni e comunicazioni organizzate in modo strutturato e funzionale alle situazioni. Le varie unità funzionali sono collegate in rete mediante una centralina e possono, quindi, comunicare fra loro e con il guidatore. I vari strumenti e display del cruscotto sono concentrati su un ampio quadro strumenti, a programmazione libera, posizionato direttamente nel campo visivo del guidatore. Spiccano strumenti dal tradizionale aspetto circolare, display funzionali, grafici per la pianificazione degli itinerari e sequenze video, come quelle riprese da una telecamera posteriore o un sistema di visione notturna. Il sistema adatta il contenuto del display alla situazione: le informazioni importanti sono, quindi, visualizzate come prioritarie in primo piano sul quadro strumenti, mentre le informazioni secondarie sono visualizzate sullo sfondo.

Inoltre, gli specchietti retrovisori laterali, che sono molto grandi nei veicoli commerciali, possono essere sostituiti da un sistema dotato di telecamera che contribuisce a ridurre la resistenza dell’aria. Nella cabina del conducente, per la prima volta Bosch presenta display ad alta risoluzione in grado di soddisfare i requisiti speciali di trasmissione di immagini in tempo reale.

Le cabine di guida del futuro
Nella nostra società sempre più connessa, i futuri sistemi di infotainment presenti sui pullman garantiranno anche l’accesso personale a svariate opzioni informative e multimediali tramite tablet e smartphone personali. A seconda della velocità di trasmissione dati impiegata, con il nuovo Coach Media Router Bosch è in grado di offrire a un massimo di 50 passeggeri l’opportunità di utilizzare i propri dispositivi e di connettersi direttamente ad Internet, così come al contenuto locale disponibile sul server del veicolo.

Già all’inizio del viaggio, sarà possibile dettagliare il contenuto audio e video, concedere privilegi di accesso a determinati passeggeri e permettere l’accesso ad Internet. Inoltre, il nuovo DVB-T Tuner di Bosch garantirà una ricezione perfetta del segnale televisivo, anche durante il viaggio. Gli operatori dei pullman possono anche usare il server del veicolo per offrire accesso a film, riviste elettroniche, giochi interattivi e foto scattate durante le soste tramite i propri tablet o mediante i monitor in cabina.

Integrazione perfetta degli smartphone a bordo del veicolo con mySPIN
Ultima ma non meno importante è la soluzione di integrazione mySPIN messa a punto da Bosch SoftTec GmbH che permette ora di integrare perfettamente gli smartphone in camion e pullman, assicurando anche il sicuro funzionamento dei dispositivi a bordo dei veicoli. Il sistema rende le applicazioni compatibili con il veicolo, ovvero queste sono ridotte all’essenziale per presentare al guidatore solo le informazioni rilevanti; successivamente le applicazioni vengono visualizzate e controllate mediante il display del veicolo. mySPIN permette agli utenti di utilizzare le app per gli smartphone Android o iPhones® come di consueto.

Lo studio del modello proposto da Bosch rappresenta, quindi, anche l’opportunità ideale per i visitatori per prendere visione di ciò che riserva il futuro della mobilità e della comunicazione e di sperimentare le nuove soluzioni tecnologiche che i costruttori di veicoli commerciali devono già esplorare oggi per essere in grado di offrirle in futuro ai propri clienti.

X