giovedì, 30 Giugno 2022
HomeVeicoliRenault Optifuel Tour: atto secondo

Renault Optifuel Tour: atto secondo

La tappa italiana della carovana 2011 organizzata da Renault Trucks per illustrare, in teoria ed in pratica, i vantaggi delle Soluzioni Optifuel ha ottenuto, per il secondo anno consecutivo, un grande successo. Oltre 120 aziende di autotrasporto hanno partecipato ai tre eventi che si sono tenuti il 19 marzo alla Fiera di Bergamo, il 26 marzo a Caprino Veronese (VR) e il 2 aprile a Udine.

I partecipanti hanno trascorso un’intera giornata con il Renault Premium 460T e con il Renault Magnum 480T del Programma Optifuel e con gli istruttori di Renault Trucks Training che hanno svolto formazioni teoriche e pratiche sulla guida economica durante le prove su percorsi che variavano dai 15 ai 20 chilometri.
La seconda tappa italiana della carovana organizzata da Renault Trucks, in Europa, ha avuto luogo dal 19 marzo al 2 aprile 2011 nelle località di Bergamo, Verona e Udine. Rammentiamo che già nel 2010 una prima carovana aveva toccato il Lazio la Campania e, quindi, la Toscana. Il successo ottenuto nella prima edizione si è ripetuto anche quest’anno con la partecipazione di oltre 120 aziende che hanno approfittato dell’evento per conoscere a fondo il Programma Optifuel, lanciato da Renault Trucks attraverso le Soluzioni Optifuel (Optifuel Technology – Optifuel Training , Optifuel Infomax e Optifuel News), e per testare i mezzi disponibili, confortati dalla presenza di demo-driver Renault Trucks, su percorsi di 15-20 chilometri.
La prima parte dell’incontro si è svolta in sala e consisteva nell’esposizione delle caratteristiche del Programma Optifuel e del Renault Premium Optifuel, una versione del noto
trattore pesante allestita con tutte le soluzioni tecniche che offrono la riduzione dei consumi di
carburante, tra cui spiccano il cambio automatizzato Optidriver+, pneumatici a basso coefficiente di rotolamento Michelin X Energy Savergeen e pacchetto Optiroll, che consente
di viaggiare a “ruota libera controllata” quando è possibile farlo senza compromettere la sicurezza, utilizzando così l’inerzia del veicolo.

Durante la sezione teorica, gli istruttori hanno spiegato i benefici che derivano dall’utilizzo in
azienda dello strumento Infomax, il sistema informatico che preleva i dati di viaggio e li elabora per fornire preziose indicazioni sullo stile di guida e sull’utilizzo del mezzo da parte di
ciascun autista. Dopo l’introduzione in aula i partecipanti si spostavano nell’area esterna dove li attendevano i mezzi da prova, Renault Premium Optifuel e Renault Magnum. Chi era dotato di autorizzazione alla guida si metteva al volante per provare i veicoli (a pieno carico) su un percorso misto.
Lo accompagnava un istruttore del corso Optifuel Training che, durante il tragitto, spiegava le tecniche di guida per ridurre i consumi di carburante, come, per esempio, cambiare marcia al
regime di giri più basso possibile. Alle tre giornate italiane di Optifuel Tour hanno partecipato
diversi operatori dell’autotrasporto, titolari di piccole aziende e di flotte, che spesso sono arrivati insieme ai loro autisti per valutare insieme le qualità dei Renault Premium e Magnum ed i vantaggi delle Soluzioni Optifuel.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X