giovedì, 30 Giugno 2022
HomeLogisticaPiano spagnolo per trasporto merci ferroviario

Piano spagnolo per trasporto merci ferroviario

Il governo spagnolo ha presentato un piano che prevede investimenti per 4.717 milioni di euro per migliorare il trasporto ferroviario delle merci e la gestione dei terminal ferroviari operati dalla ADIF (Administrador de Infraestructuras Ferroviarias) e per introdurre un nuovo modello operativo per il settore merci e logistica della società ferroviaria RENFE Mercancías.

Il piano prevede la creazione di una rete ferroviaria di base per il trasporto delle merci attraverso la costruzione di linee ad alta velocità per il traffico misto passeggeri-merci, la conversione al traffico merci di linee convenzionali in quei corridoi che, con l'attivazione delle linee ad alta velocità, potranno essere dedicati prevalentemente al traffico merci, la costruzione di nuove varianti della rete convenzionale, l'ampliamento della capacità dell'attuale rete e il rafforzamento dei collegamenti tra la rete ferroviaria e i principali porti nazionali.

In particolare saranno investiti 1.063 milioni di euro per convertire al traffico merci i corridoi liberati dal traffico dei passeggeri, mentre 2.895 milioni di euro saranno impiegati per separare il traffico merci da altre tipologie di traffico, soprattutto a livello locale, attraverso la costruzione di nuove varianti e l'ampliamento della capacità dell'attuale rete. Inoltre 240 milioni di euro saranno destinati a rafforzare i collegamenti della rete ferroviaria con i porti e 519 milioni di euro saranno utilizzati per l'acquisto di materiale rotabile.

Per quanto riguarda la logistica ferroviaria pubblica gestita dalla ADIF è prevista la costituzione di una rete di base di installazioni logistiche ferroviarie operative 24 ore su 24 e 365 giorni all'anno.

Il piano governativo, quale misura per incentivare il trasporto ferroviario delle merci, prevede per il 2009 il mantenimento delle tariffe applicate nel 2008 per i servizi prestati da ADIF nei suoi terminal.

Infine, per migliorare l'attività ferroviaria nelle aree portuali, il ministero allo Sviluppo, in collaborazione con l'agenzia governativa Puertos del Estado e in accordo con le Autorità Portuali, adotterà una serie di misure che prevedono la gestione integrata dei servizi delle manovre ferroviarie portuali con l'obiettivo di realizzare le condizioni operative più efficaci e proporrà alle Autorità Portuali di riorganizzare il traffico all'interno delle aree portuali al fine di dare priorità al traffico ferroviario rispetto agli altri veicoli.

Da Informare

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X