mercoledì, 29 Giugno 2022
HomeLogisticaNuovo hub per UPS a Shenzheng

Nuovo hub per UPS a Shenzheng

Ups progetta un hub per la logistica aerea a Shenzhen. Il nuovo hub sarà operativo nei primi giorni di febbraio, e opererà 14 voli round trip tra nove Paesi diversi. Si tratta del secondo centro di smistamento per il trasporto aereo aperto in Cina da Ups, a fronte del suo sbarco nel 2005 nel Paese asiatico.

L’altro hub di proprietà di Ups è stato aperto nel 2008, e si trova presso l’aeroporto di Shanghai, e serve essenzialmente rotte verso l’Europa. Un altro hub verrà aperto sempre a Shanghai: il progetto è nelle mani di Dhl, che sta investendo 175 milioni di dollari, e lo completerà nel 2012.

Lo scorso febbraio, FedEx ha chiuso invece l’hub delle Filippine, destinato alla zona Asia-Pacifico, per riaprirlo a Guangzhou. Business promettente anche quello aereo relativo ai traffici tra Asia, America Latina e Africa, via Medio Oriente, che secondo Dhl contribuirà per il 40 per cento del traffico mondiale nel 2028.

In Cina, le grandi compagnie di logistica hanno beneficiato di entrate enormi, con l’apertura degli hub aeroportuali, determinata per legge a partire dal 2005. Ups, FedEx, Dhl e Tnt hanno aumentato i loro traffici del 50 per cento, determinato per l’80 per cento da traffico internazionale e per il 20 per cento dal mercato interno. Tuttavia, questo ha comportato il declino delle società locali: la quota di mercato internazionale della Ems è sceso dall’80 per cento degli anni Novanta all’attuale 20 per cento.

Da Shippingonline

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X