sabato, 25 Giugno 2022
HomeLeggi e normativeEcobonus va esteso in Europa

Ecobonus va esteso in Europa

Estendere ad altri paesi, per esempio Francia e Spagna, l’ecobonus, il sistema di rimborsi in vigore in Italia a favore degli autotrasportatori che scelgono le rotte marittime. È quanto suggerisce Luis Valente de Oliveira, il coordinatore del progetto 21 dell’Unione europea (Autostrade del mare). «L’ecobonus è un sistema molto efficace e non abbastanza diffuso in Europa» ha dichiarato De Oliveira in occasione di un incontro con la realtà portuale ed il mondo economico ligure per fare il punto sul progetto «Autostrade del mare» .

De Oliveira, accompagnato dal suo referente nella commissione europea José Anselmo, si recherà oggi in visita anche all’interporto di Rivalta Scrivia per valutare le interconnessioni del sistema portuale con il retroterra. L’ecobonus, un sistema di rimborso economico fino al 30% del costo dei biglietti marittimi agli autotrasportatori che scelgono le rotte marittime, era stato istituito con la legge finanziaria per il 2008, attraverso uno stanziamento di 231 milioni di euro in tre anni, al fine di contribuire a decongestionare il traffico stradale, incrementare la sicurezza sulle strade e migliorare la tutela dell¿ambiente e le condizioni di lavoro degli autotrasportatori.

«Per la Liguria, che ogni giorno viene attraversata da 10.000 camion – ha affermato l’assessore ai trasporti della Regione Enrico Vesco – è importante che questa agevolazione venga rifinanziata e che le procedure burocratiche vengano snellite afffinché gli autotrasportatori possano veramente beneficiarne».

Da Shippingonline

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X