sabato, 25 Giugno 2022
HomeUltim'oraLe aziende hanno bisogno di certezze

Le aziende hanno bisogno di certezze

«Il tempo è praticamente scaduto». Emilio Pietrelli, presidente di Federtrasporti, giudica così, con una sorta di impazienza, le vicende successive allo stralcio da parte del Senato degli articoli del maxiemendamento alla manovra finanziaria riguardanti l’autotrasporto, in parte sanato con l’approvazione del Consiglio dei Ministri di un decreto legge che ne recepisce il contenuto.
«Le imprese del settore – constata Pietrelli – sono sfinite da un mercato ridimensionato e in molti comparti ancora singhiozzante. Non hanno bisogno di accrescere lo sfinimento assistendo a iter legislativi incerti, dai tempi indefiniti e dagli esiti mai scontati. Il decreto legge è una rettifica, ma andrà convertito e poi, magari, andranno soppesate anche le indicazioni in senso contrario dell’Antitrust, giunte con coincidenza forse non propriamente casuale».
Il presidente di Federtrasporti non entra nel dettaglio delle vicende, ma sottolinea una precisa esigenza: «Non è importante il treno legislativo su cui far salire definitivamente l’esito dell’accordo siglato il 17 giugno; ciò che conta è che proceda spedito e che soprattutto lungo il percorso non muti destinazione, come spesso è già accaduto in passato. Per aziende che ogni
giorno affrontano le difficoltà della strada, già attendere per lunghi mesi la conclusione del confronto tra parti sociali e governo è stata una prova impegnativa. Ed è per questo che al governo, al parlamento ma anche alle organizzazioni di categoria chiediamo di non renderla impossibile».

Da Federtrasporti

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X