mercoledì, 19 Gennaio 2022

La rete del metano arriva a quota 793 distributori

Sono 793 i distributori di metano attivi oggi in Italia. Questo dato proviene da una elaborazione di Metauto Magazine su dati forniti da Federmetano. Le nuove aperture di distributori che avverranno tra giugno ed ottobre saranno segnalate nel prossimo numero di Metauto Magazine, che uscirà in ottobre 2010. Per chi voglia un quadro ad oggi della situazione dei distributori di metano è comunque disponibile al sito www.metauto.it, in cui può essere consultata o scaricata la rivista Metauto Magazine.
La regione che può contare sul maggior numero di distributori di metano è l’Emilia Romagna, a quota 136. Seguono Veneto (112), Lombardia (96) e Marche (78). Le regioni in cui la rete di distribuzione del metano per autotrazione è meno sviluppata sono Basilicata e Calabria (6), Friuli Venezia Giulia (4), Molise (3) e Valle D’Aosta (2).
“La diffusione dei punti di distribuzione del metano – dichiara Gian Primo Quagliano, direttore di Metauto Magazine – è certamente maggiore nelle regioni che storicamente sono più virtuose per quel che riguarda l’uso di veicoli alimentati a metano (Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Marche). Di contro la rete si dimostra particolarmente carente nelle regioni del Sud Italia. Vi sono comunque eccezioni a quanto detto fino ad ora, come la Campania e la Puglia, regioni in cui la rete di distribuzione del metano è in crescita e che dispongono di un parco di veicoli alimentato a metano particolarmente sviluppato”.
Quello che emerge dalla tabella, poi, sono le grandi possibilità di sviluppo della rete aziendale di distribuzione del metano. Come evidenziato nel primo numero di Metauto Magazine (che può essere consultato online o scaricato da
www.metauto.it) già oggi vi sono in Italia aziende che fanno uso di veicoli alimentati a metano, ma il loro numero potrebbe crescere ulteriormente se il peso dei vincoli normativi che sono in vigore nel nostro Paese per l’apertura di un nuovo punto di rifornimento di metano per autotrazione fosse meno gravoso. In questo modo si potrebbe colmare un’altra carenza della rete distributiva, e cioè quella che riguarda i punti di rifornimento di metano presenti in autostrada.
Metauto Magazine e
www.metauto.it continueranno a monitorare la situazione della rete distributiva del metano per autotrazione in Italia anche nei prossimi mesi, per dare agli utenti del metano un’informazione sempre aggiornata sull’apertura di nuovi punti di rifornimento.

Da Metauto Magazine

X