venerdì, 21 Gennaio 2022

La marcia su Roma degli autotrasportatori

Gli autotrasportatori aderenti a Trasportounito Fiap protesteranno lunedì prossimo, 13 luglio, sul Grande Raccordo Anulare di Roma fin dalle prime ore del mattino.

 

Il Presidente di Trasportounito Fiap, Franco Pensiero, in una lettera al Ministro Matteoli, ha sintetizzato le quattro richieste della categoria:

– pagamento tassativo dei servizi di trasporto a 30 giorni;

– copertura certa e semplificata dei costi i sicurezza dei erivizi di autotrasporto;

– messa al bando della intermediazione pura;

– controlli/limitazioni al cabotaggio stradale, richiedendo a Bruxelles l'applicazione della norma di salvaguardia già richiesta dalla Francia.

“Siamo perfettamente consapevoli della situazione di crisi che anche il nostro Paese si trva ad affrontare – ha affermato Franco Pensiero – ma l'autotrasporto è ormai arrivato al capolinea. E per il Paese è il momento di prendere coscienza che senza un trasporto merci su strada affrancato dal ricatto della committenza e intermediazione, sarà proprio il sistema economico nella sua globalità a correre rischi altissimi”.

Da Trasportounito Fiap

X