lunedì, 17 Gennaio 2022

INCENDIO TRAGHETTO TIRRENIA: MULTA DI 150.000 EURO AGLI AUTOTRASPORTATORI

La sanzione della Capitaneria di Porto di Genova ha colpito gli autotrasportatori che avevano imbarcato prodotti ADR senza dichiararlo.

Le autorità genovesi hanno consegnato alla Procura il fascicolo sull’indagine relativa all’incendio avvenuto a bordo del traghetto della Tirrenia. L’inchiesta conferma che le fiamme si sono sprigionate da un gruppo frigorifero di un camion parcheggiato nel garage posto sul terzo ponte dell’Athara. A margine dell’indagine, la Capitaneria ha rilevato che sul traghetto erano stati caricati alcuni semirimorchi con merci pericolose in regime ADR, che non erano state dichiarate.
Ciò rappresenta un’infrazione all’articolo 1199 del Codice della Navigazione, quindi la Capitaneria ha multato i trasportatori responsabili con una sanzione complessiva di 150mila euro. Alcune di queste sostanze si potevano comunque caricare sulla nave, purchè fosse dichiarata la loro natura (mentre erano definite genericamente come “collettame”), mentre altre (liquidi e gas infiammabili) non si possono comunque imbarcare. Finora, non sono stati rivelati i nomi delle imprese coinvolte.
La relazione della Capitaneria sull’incendio ha stabilito che l’impianto antincendio ha funzionato correttamente e che l’equipaggio è riuscito a circoscrivere le fiamme.

Da Trasporto Europa

X