sabato, 3 Dicembre 2022
HomeUltim'oraDOMENICA APRE IN VENETO LA PRIMA GRANDE OPERA DEL III MILLENNIO: IL...

DOMENICA APRE IN VENETO LA PRIMA GRANDE OPERA DEL III MILLENNIO: IL PASSANTE DI MESTRE

“La prima Grande Opera italiana del Terzo Millennio apre domenica prossima 8 febbraio ed è nel Veneto: c’è perchè abbiamo lavorato sodo, superando ostacoli e contrarietà di ogni tipo; sarà utile all’economia nazionale; migliorerà la qualità della vita dei cittadini di Mestre e dell’intera area centrale della regione”.
Lo ha voluto ricordare questa mattina il presidente del Veneto Giancarlo Galan, spegnendo assieme all’assessore alla mobilità Renato Chisso il cartellone luminoso che in questi anni ha indicato a camionisti e automobilisti in transito alla barriera autostradale di Villabona di Mestre i giorni mancanti all’apertura del Passante di Mestre.
Quella di oggi è stata una cerimonia non formale, all’antivigilia della partecipata inaugurazione ufficiale in programma dopodomani con lo stesso presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che torna qui a cose fatte e concluse dopo aver dato il via ai lavori, l’11 dicembre del 2004, martellando la borchia nel caposaldo topografico del Passante. Proprio Berlusconi, con Galan e gli altri invitati, sarà il primo utente dei quasi 33 chilometri di autostrada nuova di zecca, a tre corsie per senso di marcia, che collegherà direttamente i due tratti di A4 finora separati da due barriere autostradali e dalla Tangenziale di Mestre, dove il traffico pesante e di transito tra Italia e Paesi dell’Est si mescolava a quello locale gravitante sul capoluogo veneto e sul suo hinterland.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X