lunedì, 15 Luglio 2024
HomeVeicoliIl progetto RENOTER di Renault Trucks

Il progetto RENOTER di Renault Trucks

Renault Trucks è da qualche anno leader di mercato in materia di risparmio di carburante,
in particolar modo con il Renault Premium Strada, e ciononostante, prosegue le sue
ricerche per trovare nuove soluzioni di riduzione del consumo. Il progetto di ricerca
RENOTER si inserisce in questo contesto. Questo progetto si occupa di studiare la
possibilità di recuperare il calore disponibile nei gas di scarico e di trasformarli in energia
elettrica, grazie alla termoelettricità; durerà tre anni e terminerà nel mese di ottobre 2011.
Renault Trucks, con questo progetto, s’impegna attivamente nella ricerca e nello sviluppo
di nuovi sistemi mirati ad abbassare ancor più il consumo dei propri mezzi.

Renault Trucks, leader in materia di risparmi di carburante, è fortemente implicato nei progetti di Ricerca e di Sviluppo al fine di studiare e di testare tutte le possibilità tecniche che consentano di risparmiare ancor più nei consumi. Una di queste consiste nel ridurre il consumo utilizzando la termoelettricità. “RENOTER significa, in effetti, Recupero di ENergia dallo scarico di un mOtore attraverso TERmoelettricità”, spiega Luc Aixala, ingegnere presso Renault Trucks, a capo del progetto. “Il principio è semplice: si tratta di recuperare l’energia dallo scarico e di convertire questo calore in energia elettrica. Attraverso questa azione si può alleggerire l’alternatore e ridurre, il consumo”.
La trasformazione del calore in elettricità avviene attraverso uno scambiatore specifico situato
sulla linea dello scarico ed equipaggiato con delle piccole piastrine in materiali termoelettrici. Tutta la difficoltà sta nel reperire i componenti di questo scambiatore, fra i più performanti, i più affidabili e meno cari. Poiché questo progetto di ricerca è innanzitutto a vocazione industriale, con tutte le sollecitazioni di costi e di disponibilità dei componenti che ciò comporta.
“Noi vogliamo trovare un sistema” insiste Luc Aixala,” che sia performante e affidabile, con dei
materiali termoelettrici facilmente disponibili sul mercato ed i meno cari possibile come il silicio, il magnesio o il manganese”.
Il programma di ricerca RENOTER, iniziato nel 2008, terminerà nell’ottobre 2011. Lo stato delle
ricerche, per quella data, dovrà mostrare i primi risparmi dell’ordine di un Kilowatt, che
corrisponde a circa 1% di riduzione del consumo in situazione reale.
L’installazione eventuale del sistema sui mezzi di serie verrà decisa, quindi, in base ai risultati
definitivi dello stesso ed a quelli derivati da altri progetti portati in parallelo con altre tecniche di recupero dell’energia.
Il progetto RENOTER è stato brevettato dal polo di competitività LUTB (Lyon Urban Truck and
Bus) e dal polo Mov’eo. Esso dispone di un budget di 4,5 milioni di euro su tre anni, finanziato per la metà da fondi pubblici (DGCIS) e raggruppa tre laboratori universitari (Caen, Montpellier e Nancy) oltre che Renault Trucks, Renault, Valeo, Sherpa Engineering e Nexter System.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X