martedì, 18 Gennaio 2022

GLS Italy consegna con lo Sprinter NGT

GLS Italy, protagonista nei servizi di corriere espresso in Italia, sale a bordo di Mercedes-Benz Sprinter NGT e rafforza la propria flotta con ben 50 Sprinter NGT con alimentazione bivalente benzina/gas metano, Euro 6. Una scelta all’insegna di sostenibilità e riduzione dei consumi che trova nel nuovo Sprinter NGT la soluzione ideale per risparmiare sui costi di gestione, rispettare l’ambiente ed aumentare la redditività della propria impresa, conciliando emissioni ridotte, costi di manutenzione contenuti e un’eccellente autonomia.
 
Gli Sprinter scelti da GLS Italy, suddivisi in furgoni passo 3.665 mm e telai passo 4.325 mm, rappresentano la soluzione ideale per soddisfare al meglio le esigenze di consegna di GLS Italy.
 
“La qualità e l’efficienza di Sprinter, resa ancora più evidente dalla motorizzazione a metano, lo rendono punto di riferimento assoluto del mercato e costituiranno un importante valore aggiunto per di GLS Italy”, ha dichiarato Dario Albano, Direttore Commerciale Vans di Mercedes-Benz Italia.
 
Nel corso dell’evento per la consegna dell’ultimo dei 50 veicoli previsti, Klaus Schädle Amministratore Delegato di GLS Italy ha dichiarato: “Un trasporto sostenibile con pochi impatti ambientali è molto importante per GLS Italy. Perciò noi e i nostri licenziatari investiamo per modernizzare continuamente le nostre flotte.”

Mercedes-Benz Sprinter: da sempre il Numero Uno
 
Sprinter è oggi più che mai redditizio, sicuro, eco-sostenibile e dal design accattivante. Con un peso massimo ammesso compreso tra 3,19 t e 5,0 t ed una molteplicità di varianti, risponde egregiamente a qualsiasi esigenza nel segmento. Dietro il look dello Sprinter, che è stato rivisitato lo scorso anno, si cela una tecnologia all’avanguardia: è, infatti, il primo van ad essere offerto con una gamma di motori completa, conforme alla norma sui gas di scarico Euro VI, in alternativa al livello dei gas di scarico Euro 5b+, di serie. La motorizzazione a metano risulta particolarmente silenziosa e priva di emissioni di particolato e anche le emissioni di ossidi di azoto, idrocarburi e biossido sono ridotte rispetto al motore diesel. In rapporto al motore a benzina, la riduzione delle emissioni di CO2 è nell’ordine del 20%, con un sensibile calo delle emissioni di monossido di carbonio e idrocarburi. Grazie al turbocompressore a cinghia, l’unità sviluppa 115 kW (156 CV) e raggiunge una coppia massima di 240 Nm e questi valori si applicano sia alla modalità a gas che a benzina.
 
 Sprinter NGT è proposto in un’ampia gamma di varianti: lo Sprinter 316 NGT ad esempio, ha una massa totale a terra di 3,5 t ed è disponibile nelle versioni furgone, e telaio cabinato. La versione telaio è disponibile anche come Sprinter 416 NGT e 516 NGT, con massa totale a terra rispettivamente di 4,6 t e 5 t.
 
Con sistema di avvertimento della distanza, Brake Assist adattivo BAS pro, Blind Spot Assist, sistema antisbandamento, sistema di assistenza abbaglianti, Attention Assist e Crosswind Assist, lo Sprinter ha introdotto numerosi sistemi di assistenza alla guida nel segmento dei van.

Pulito ed economico al tempo stesso, il metano concilia questi due aspetti apparentemente opposti. Ecco solo alcuni dei vantaggi di Sprinter NGT: emissioni ridotte, rumorosità inferiori e costi operativi decisamente più contenuti. I costi sono sostanzialmente inferiori a quelli della motorizzazione diesel ed il risparmio è garantito sul lungo termine. Fino al 2018, ad esempio, sono previsti incentivi fiscali per il metano, alcune compagnie assicurative, inoltre, offrono agevolazioni sui premi per chi utilizza veicoli particolarmente eco-compatibili.

X