mercoledì, 10 Agosto 2022
HomeEventiGlobal Mobility Call, l'ambizione per una grande edizione

Global Mobility Call, l’ambizione per una grande edizione

Continua il conto alla rovescia per la prima edizione di Global Mobility Call.

L’obiettivo è ambizioso, visto che si tratta della più grande piattaforma convergente per tutti i settori che partecipano allo sviluppo della mobilità sostenibile, riunendo in un solo luogo i leader internazionali della mobilità dal 14 al 16 giugno a Madrid.

Nella conferenza stampa di lancio di giovedì scorso presenti numerosi protagonisti della vita politica e non solo. A partire da Raquel Sánchez Jiménez, Ministro dei trasporti, della mobilità e dell’agenda urbana del governo spagnolo, passando per José Vicente de los Mozos, presidente del Comitato Esecutivo di IFEMA MADRID, fino a David Moneo, direttore di Global Mobility Call, e Juan José Lillo, co-fondatore di Smobhub, che hanno presentato la prima edizione di questo congresso internazionale per riunire l’ecosistema della mobilità sostenibile con l’obiettivo di posizionare la Spagna come principale hub mondiale della mobilità sostenibile e come polo degli investimenti e dei talenti. Secondo il presidente di IFEMA MADRID, infatti, “questo congresso avrà un forte impatto sull’industria, generando ricchezza e occupazione, come previsto per questo settore, che solo nel nostro Paese prevede di attrarre un investimento di 54.000 milioni di euro e una creazione di posti di lavoro che potrebbe superare 1 milione di persone”.

Vogliamo essere un valido strumento che articola questa collaborazione tra le imprese che promuovono progetti di mobilità sostenibile e le pubbliche amministrazioni, che hanno le risorse e la capacità di investimento per la loro progettazione e realizzazione”, ha aggiunto Moneo.

Per il Ministro dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda Urbana, Global Mobility Call è il più grande congresso sulla mobilità sostenibile, che “posizionerà la Spagna come un Paese leader in materia di mobilità sostenibile”, come punto di riferimento che attrae investimenti e innovazione tecnologica.

“Dal Ministero riteniamo fondamentale condividere idee, esperienze e impegni nel perseguimento di una mobilità sostenibile che ci permetta di affrontare la sfida colossale che il cambiamento climatico rappresenta. Questa sfida richiede l’impegno di tutti. Anche dal tessuto imprenditoriale, che deve mettere le proprie conoscenze e tecnologie al servizio di questo obiettivo, e ovviamente dal mondo accademico e sociale. Credo che la governance orizzontale, il dialogo e il coinvolgimento attivo dei cittadini non siano mai stati così necessari. Siamo tutti necessari perché siamo tutti protagonisti”, ha affermato.

Global Mobility Call è organizzato da IFEMA MADRID e Smobhub, e promosso dal Ministero dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda Urbana con la collaborazione dei Ministeri della Transizione Ecologica e della Sfida Demografica; Industria, Commercio e Turismo; la Comunità Autonoma di Madrid e il Comune di Madrid. In totale hanno aderito al progetto 26 sponsor e 33 associazioni di settore nazionali e 12 internazionali e si prevede la partecipazione di oltre 7.000 professionisti.

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X