giovedì, 20 Gennaio 2022

Friuli: togliere 44.500 Tir dalle strade

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, dietro proposta dell'assessore alla Viabilità e Trasporti Riccardo Riccardi, ha approvato un finanziamento di 1,5 miliardi di euro a favore di Alpe Adria Spa (la società di logistica costituita dall'Autorità portuale di Trieste e da Trenitalia con la partecipazione finanziaria di Friulia) al fine di confermare e attivare nuovi servizi intermodali dal porto di Trieste verso nodi logistici nazionali ed internazionali, attenuando il transito di mezzi pesanti sulla viabilità ordinaria e autostradale.

Alle direttrici dal porto di Trieste in direzione Padova, Bologna, Milano e Bari, Villaco, Monaco di Baviera e Ulm si aggiungerà la rotta verso Giengen, al confine tra Baviera e Baden-Wuerttemberg, con una prima previsione di trasporto di 2.100 Tir.

In territorio nazionale, la direttrice più trafficata sarà quella verso Padova, con oltre 15 mila Tir trasportati, seguita da Milano (9 mila Tir).

Secondo Riccardi, l'intervento regionale sposterà sul treno quasi 44.500 Tir diretti verso il Nord e Sud Italia, l'Austria e la Germania.

Da Logisticamente

X