martedì, 28 Giugno 2022
HomeLeggi e normativeEuroplatform: affermare ruolo interporti in Europa

Europlatform: affermare ruolo interporti in Europa

Durante l’Assemblea Generale dell’Associazione tenutasi a Parigi il 31 marzo scorso, Europlatforms ha ribadito la necessità di creare un fronte unico europeo degli interporti per rivendicare in maniera forte il loro ruolo nell’ambito dei core e dei comprehensive network che la Commissione Europea si appresta a definire.

Europlatforms, l’associazione Europea degli Interporti, si è riunita a Parigi in occasione della sua Assemblea Generale, per definire in maniera chiara le strategie del prossimo futuro alla luce delle ultime tendenze che in Commissione Europea dovrebbero portare all’individuazione di un core network e di un comprehensive network lungo i quali avranno un ruolo anche gli interporti.

Europlatforms, alla quale aderiscono circa 60 interporti in tutta Europa, ha ribadito la necessità di rafforzare al proprio interno i livelli di coesione nel tentativo di guidare le decisioni della Commissione Europea nella direzione più opportuna che interpreti la funzione degli interporti nel modo più giusto e funzionale all’intero disegno Europeo.

“E’ necessaria un’azione forte che porti alla creazione di un framework europeo unico e riconosciuto, all’interno del quale vanno sicuramente valorizzate le peculiarità nazionali” – è quanto ha dichiarato Raffaella Nocca (Interporto Bologna SpA), Segretario Generale dell’Associazione.

L’Associazione, che ha di recente cambiato il suo assetto organizzativo affidando la Presidenza a José Luis Rodriguez, Direttore Generale della Zona Franca di Barcellona e la Vice Presidenza a Johann Sebastiano Marzani, Presidente CePIM, Interporto di Parma e a Kent Bentzen, Presidente dell’Association of Danish Transport and Logistics Centres, ha definito, in sede di Assemblea, una serie di azioni tra le quali figura anche l’elaborazione di uno studio che dovrebbe far luce sul mercato in cui operano gli interporti a livello europeo partendo da un excursus storico che ha accompagnato la loro evoluzione nei diversi Paesi Europei e valutare gli impatti qualitativi e quantitativi che gli interporti hanno dal punto di vista economico, sociale e ambientale nel territorio di riferimento, nonché nel settore dei trasporti e della logistica.

Di fronte all’importante risultato di vedere finalmente aperto sui tavoli della Commissione Europea il capitolo da dedicare agli interporti, Europlatforms ha concordato la necessità di canalizzare e finalizzare al meglio l’impegno di tutti i suoi associati strutturando un piano di azione chiaro e definito che prevede, tra l’altro, la messa on line a breve del nuovo sito associativo all’interno del quale saranno resi disponibili tutti i documenti che l’associazione produrrà ritenuti di interesse per il mondo interportuale.

 

 

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X