venerdì, 19 Agosto 2022
HomeLeggi e normativeDall’Europa fondi per sistema idroviario italiano

Dall’Europa fondi per sistema idroviario italiano

La Commissione Europea ha formalizzato l’erogazione di un contributo complessivo di 2 milioni 940 mila euro per la realizzazione di “Studi per il miglioramento infrastrutturale del sistema idroviario dell’Italia del Nord”. “L’Europa conferma la scommessa sul potenziamento della navigazione interna padana – ha affermato l’assessore alle politiche della mobilità del Veneto Renato Chisso – partita sulla quale il Veneto ha sempre creduto e per la quale ha realizzato l’ammodernamento di Porto Levante e il completamento dell’Idrovia Fissero – Tartaro – Canalbianco, il cosiddetto “Canale Mussolini”, dall’epoca nella quale erano iniziati i lavori. L’opera congiunge il mare e la laguna di Venezia con il cuore della Val Padana. Come Giunta abbiamo inoltre messo a disposizione risorse per ridurre le tariffe di trasporto idroviario per le merci con origine e destinazione il territorio regionale. Con queste iniziative abbiamo puntato ad un concreto riequilibrio tra le diverse modalità di trasporto, incentivando nel contempo la domanda del trasporto merci da parte delle imprese in questa parte del Paese, fortemente industrializzata e congestionata, senza pesare però sull’ambiente”.
Il finanziamento comunitario, destinato alla Provincia di Mantova, alla società Sistemi Territoriali e all’Agenzia Interregionale per il fiume Po, attiva investimenti per 5 milioni 880 mila euro complessivi ed è finalizzato alla preparazione di interventi per migliorare l’infrastruttura del sistema idroviario in modo da adeguarla ai mezzi di navigazione di classe V europea. “In particolare – ha fatto presente Chisso – alla nostra controllata Sistemi Territoriali sono stati cofinanziati la progettazione esecutiva delle opere di adeguamento del sistema Fissero – Tartaro – Canal Bianco e la progettazione definitiva di ristrutturazione di Porto Levante”.
Alla fine dello scorso anno, peraltro, la Commissione Europea aveva anche approvato lavori relativi al progetto di viluppo infrastrutturale del Sistema Idroviario del Nord Italia, nel contesto del Bando sulle grandi reti trasportistiche TEN T 2009 EERP per il rilancio dell’economia, finanziandoli con 9 milioni 302 mila euro, pari alla metà dell’investimento complessivo.

Da regione Veneto

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X