sabato, 3 Dicembre 2022
HomeEventiUna casa per la storia dell'autotrasporto

Una casa per la storia dell’autotrasporto

Il Gruppo Marazzato presenta in anteprima il nuovo showroom di Stroppiana, all’interno del quale trova sede la Collezione mezzi storici, la più grande raccolta di camion storici restaurata in Italia

L’inaugurazione, durante la quale ha avuto luogo anche la presentazione del libro “Dal Trasporto all’Ambiente: il senso è nel viaggio” di Maurizio Scandurra, si è tenuta lunedì 26 settembre ed è stata il momento centrale delle celebrazioni dei settant’anni dell’azienda, fondata ad Aosta da Lucillo Marazzato nel 1952.

La Collezione mezzi storici

La Collezione mezzi storici è una delle più grandi raccolte italiane di veicoli industriali storici restaurati, oltre che una delle principali d’Europa. Accoglie oltre trecento esemplari dei modelli italiani e stranieri più significativi per la storia del trasporto italiano. I camion, mantenuti in efficienza grazie all’opera del curatore della collezione e ad aziende artigiane specializzate nel restauro di veicoli d’epoca, partecipano regolarmente alle principali manifestazioni di mezzi storici italiane e ad altre iniziative di comunicazione delle aziende del Gruppo Marazzato.

All’interno dello showroom, quindi, sarà possibile trovare mezzi degli albori del trasporto industriale italiano, come i Fiat 18 BL, pietre miliari quali il primo Fiat 682 del 1952 o il Lancia Esatau B del 1956, e una serie di modelli ben impressi nella memoria comune, dai Fiat con l’ovale e il baffo cromati ai piccoli OM con i nomi di cuccioli. Completano la raccolta le moto italiane degli anni Cinquanta e Sessanta e le auto più amate da Carlo Marazzato, tra cui capolavori di stile come la Citroën DS disegnata da Flaminio Bertoni o la Fiat 124 Spider uscita dalla matita di Tom Tjaarda.

Lo showroom di Stroppiana

La sede non vuole essere un museo ma sarà di volta in volta, attraverso manifestazioni mirate, un luogo d’incontro per cultori di storia, allievi di scuole di ogni ordine e grado e chiunque desideri approfondire le tematiche dell’evoluzione del trasporto e della difesa dell’ambiente, oltre che un contenitore di iniziative culturali anche extra settore. Affiancano la collezione la biblioteca e la fototeca, ricche di immagini di fabbrica, manuali di uso e manutenzione e d’officina oltre a varia letteratura tecnica, indispensabile per chi volesse approfondire la storia di un modello o intraprendere un restauro. Un’area dell’impianto di Stroppiana sarà dedicata a iniziative temporanee, quali mostre tematiche che completeranno le iniziative ospitate dalla sede.

Il Gruppo Marazzato compie 70 anni

Il 7 ottobre il Gruppo Marazzato compirà 70 anni: l’azienda nata nel 1952 in Valle D’Aosta e poi sviluppatasi a Borgo Vercelli, dopo tre generazioni di imprenditori che portano il medesimo cognome, attualmente è guidata dai Fratelli Alberto, Luca e Davide.

“Dagli inizi a oggi, di strada ne è stata macinata tanta”, esordisce Alberto Marazzato, Direttore Generale del marchio dell’elefantino con il naso all’insù. “Un traguardo, questo, che ci onora dei risultati raggiunti anche grazie a chi ci ha preceduti, delineando e tracciando un solido sentiero prima di noi: nonno Lucillo e papà Carlo, che purtroppo è volato via la scorsa primavera, quasi a voler festeggiare da Lassù con l’amato genitore questo storico momento. A lui dobbiamo l’aver mediato il passaggio del Gruppo da azienda di trasporti e servizi logistici a realtà affermata a 360° nel settore ambientale. E che ci ha consentito di centrare risultati ragguardevoli, a cominciare dal passaggio da pmi a grande impresa, con oltre 300 risorse umane in organico in continuo ampliamento. Consolidando gli asset, moltiplicando le opportunità, e muovendo cuore e mente verso una direzione sempre più marcata che fa rima con sostenibilità sociale, inclusione, ricerca e sviluppo. Guardando al futuro di domani, ma con i valori di ieri e di oggi che continuano ad alimentare la nostra crescita e il nostro agire”.

Per Luca Marazzato invece, AD del Gruppo, “Settant’anni sono anche il percorso sin qui compiuto in termini di incremento di mezzi operativi e parco macchine, aumentando la gamma di servizi e il livello dell’offerta globale che siamo in grado di fornire. L’attenzione agli sviluppi formativi e tecnologici di settore è un’altra, imprescindibile costante nel piano di crescita e d’investimento dell’azienda, che punta a consolidare sempre più il ruolo di partner nel delicato e variegato settore dei servizi ambientali su vasta scala. Con particolare attenzione anche al ruolo della memoria. I camion sono le nostre radici, ed è per questo che, insieme ai miei fratelli, proseguiremo in maniera ancor più decisa e convinta sulla strada intrapresa da nostro padre Carlo nel dare testimonianza, attraverso le centinaia di mezzi storici da lui raccolti e altrettanto restaurati con amorevole passione, dell’evoluzione della storia dei trasporti: perché la riconoscenza è la memoria del cuore”.

“Gli ultimi anni, tra pandemia e addii familiari, sono stati certamente difficili”, conclude Davide Marazzato, alla guida del settore vendite. “Li abbiamo affrontati com’è da sempre tradizione della nostra famiglia: rimboccandoci le maniche, cercando soluzioni, affrontando i problemi. Gettando anima e sguardo al di là dell’ostacolo. Collezionando così anche risultati storici, come l’aver avviato dal 2015 a oggi un Ufficio Bonifiche sviluppatosi rapidamente con commesse prestigiose, consentendoci di superare il tetto dei 50 milioni di euro di fatturato. Reinvestendo così in ricerca e sviluppo, acquisendo impianti finali a completamento della filiera di smaltimento dei rifiuti solidi e liquidi, stringendo partnerships con primari atenei italiani e inaugurando reti d’impresa che dal Nord-Ovest ci hanno portato a operare, insieme ad altri leaders di settore, anche in territori nuovi, Toscana in primis. Partecipando in prima linea a momenti storici e altresì unici come la realizzazione del nuovo Ponte Morandi a Genova. Condividendo tutto. Dialogando con tutti, inclusi i territori che ci hanno portato fortuna, che sosteniamo da sempre, e che continuano ogni giorno a essere testimoni vivi della nostra storia. Settanta e altrettante, infinite volte grazie a chi, ha fatto, fa e farà parte del ‘Mondo Marazzato’: perché è la squadra che vince”.

Un libro per festeggiare i 70 anni del Gruppo Marazzato

Si intitola “Dal Trasporto all’Ambiente: il senso è nel viaggio”, il libro scritto da Maurizio Scandurra, giornalista radiotelevisivo e saggista, che racconta i 70 anni di attività del Gruppo. Il titolo richiama l’aforisma coniato anni fa da Lucillo Marazzato, Fondatore che pose la prima pietra. Inaugurando così per sé, per i figli Carlo e Giorgio e per i nipoti Alberto, Luca e Davide, oggi terza generazione alla guida dell’impresa di famiglia, un futuro roseo denso di opportunità di crescita, consolidamento e sviluppo.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X