sabato, 3 Dicembre 2022
HomeLogisticaCEVA: dopo la "Città del libro", presto la "Città del Pharma"

CEVA: dopo la “Città del libro”, presto la “Città del Pharma”

CEVA Logistics, uno dei principali operatori logistici al mondo, annuncia ufficialmente la realizzazione della “Città del Pharma” in Italia. L’hub, che copre una superficie di 20.000 metri quadrati, è localizzato in posizione strategica, a Stradella, in provincia di Pavia, ed è interamente dedicato allo stoccaggio e alla movimentazione di prodotti destinati al canale farmaceutico.
La realizzazione della “Città del Pharma” mette in luce le competenze specifiche di CEVA in questo settore e fa seguito all’implementazione di successo della “Città del Libro” che, ad oggi, serve i principali editori di libri scolastici, di lettura e periodici. L’esistenza di un unico hub destinato a più player del medesimo settore consente a CEVA di aiutare i propri Clienti ad affrontare in modo adeguato le fluttuazioni di mercato e di offrire soluzioni che consentano piena visibilità a tutti i livelli della supply chain.
Questa nuova piattaforma, estremamente innovativa, è al centro di un network logistico integrato a livello europeo, che consente l’accesso non solo al mercato italiano, ma anche ad altri mercati europei.
Siamo uno dei primi operatori logistici in Italia a gestire progetti di integrazione della logistica a livello europeo per questi prodotti – vaccini, antibiotici, farmaci salvavita, narcotici – che richiedono specifiche modalità di stoccaggio e movimentazione. La ‘Città del Pharma’ è un hub multi-mercato, il centro di un network che consente la distribuzione in tutto il territorio nazionale e in molti altri mercati quali l’Est Europa e l’area balcanica” ha dichiarato Giuseppe Chiellino, Amministratore Delegato di CEVA Logistics Italia. “In un contesto economico difficile come quello attuale, CEVA può diventare un alleato importante delle aziende farmaceutiche supportando queste ultime nel disegnare processi logistici più sofisticati e nel raggiungere nuovi mercati in modo ancora più efficiente.”
La “Città del Pharma” è stata realizzata in collaborazione con Akno Business Parks utilizzando le soluzioni tecnologiche più avanzate ed è dotata dei sistemi più innovativi di controllo della temperatura, fattore determinante per alcuni prodotti farmaceutici che necessitano di essere trattati a determinate temperature per conservare la loro integrità ed efficacia. Questa piattaforma permette anche di gestire gli spazi in modo flessibile, in quanto l’area può essere estesa in breve tempo di ulteriori 40.000 metri quadrati: in tal modo CEVA può rispondere in modo dinamico ai futuri andamenti del mercato.
La scelta di collocare la nuova struttura in provincia di Pavia non è casuale: la posizione geografica è strategica perché intercetta i traffici logistici da Nord verso Sud e da Est verso Ovest. Quest’area rappresenta il baricentro dei flussi logistici nazionali e il crocevia delle principali vie di comunicazione italiane, sia ferroviarie che stradali: da qui, CEVA potrà raggiungere facilmente circa 13.000 farmacie, 500 ospedali e 400 grossisti, per un totale di circa 350 mila spedizioni all’anno.
Con la realizzazione della “Città di Pharma”, CEVA diventa un vero e proprio partner logistico per le aziende farmaceutiche che distribuiscono i propri prodotti a livello internazionale, così come per quelle che considerano la centralizzazione geografica dei flussi logistici una possibile evoluzione del proprio approccio alla gestione della supply chain.
L’apertura ufficiale di questa struttura consolida ulteriormente la presenza di CEVA nel contesto italiano e il proprio impegno a offrire soluzioni distintive per il settore farmaceutico. CEVA continua inoltre a implementare la propria strategia di creazione di poli logistici specializzati multi-cliente, che ci permettono di offrire soluzioni di valore e generare economie di scala” conclude Giuseppe Chiellino. “Grazie alla condivisione delle tecnologie, delle competenze, degli spazi e, non da ultimo, dei mezzi di trasporto, CEVA è in grado di rispondere alle più evolute esigenze dei Clienti che operano in un mercato sofisticato e fortemente regolamentato, assicurando la riduzione dei costi lungo tutta la supply chain.”
La “Città del Pharma” testimonia l’impegno di CEVA nel prediligere magazzini ecosostenibili: l’hub è infatti dotato di un impianto fotovoltaico che permette di produrre ogni anno 1.100 MWh di energia, pari al consumo di circa 400 unità abitative, con un risparmio di circa 80 tonnellate di emissioni di CO2.

X