sabato, 3 Dicembre 2022
HomeAssociazioniCargo Start, il Freight Leaders Council (FLC) si apre al trasporto aereo

Cargo Start, il Freight Leaders Council (FLC) si apre al trasporto aereo

Attenzione massima alla sostenibilità: con “CarbonCare”, Cargo Start consente di calcolare le emissioni di ogni tipo di trasporto

La società Cargo Start, leader in Italia nel settore cargo aereo e logistica, ha aderito all’associazione di operatori logistici Freight Leaders Council (FLC), che si apre così anche al trasporto aereo. Start up innovativa fondata nel 2020 a Roma, Cargo Start sviluppa soluzioni innovative ad alto valore aggiunto soprattutto per gli operatori della logistica aerea con particolare attenzione alla digitalizzazione e alla sostenibilita’ ambientale. In particolare, Cargo Start utilizza il sistema CarbonCare, che permette di calcolare le emissioni di CO2 per tutte le modalità di trasporto merci : aerea, ferroviaria, stradale, marittima e fluviale. CarbonCare consente dunque di calcolare l’impronta ecologica di un’intera flotta o di un singolo mezzo o tratta, in modo da elaborare le scelte di trasporto piu’ sostenibili.

 “Il Freight Leaders Council, da sempre aperto a tutte le modalità di trasporto in un’ottica di intermodalità sostenibile – dichiara Massimo Marciani, presidente di FLC – è lieto di accogliere fra i propri soci la società Cargo Start, che sta sviluppando soluzioni in grado di aiutare gli operatori del settore aereo verso il complesso e sfidante percorso di decarbonizzazione in un settore, quello della logistica, definito da sempre come “hard to abate” in termini di emissioni. A supporto della transizione energetica e digitale, il FLC promuove le aziende e le soluzioni che, come nel caso di Cargo Start, aumentano la consapevolezza degli operatori sugli impatti che le loro attività operative quotidiane hanno sull’ambiente, dando loro la possibilità di fissare dei target e di monitorare il rispettivo processo di decarbonizzazione.”

Con Cargo Start il Freight Leaders Council (FLC) si apre al trasporto aereo

“Abbiamo accolto con grande entusiasmo l’opportunità di entrare a far parte di Freight Leaders Council – commenta Emanuele Vurchio, Managing Director di Cargo Start – Siamo certi che, in questo contesto collaborativo, il nostro know-how di provider tecnologico possa contribuire a dare impulso alla transizione digitale in atto e a costruire un futuro più innovativo e più sostenibile per l’intera filiera.”

All’interno del FLC, Cargo Start sarà rappresentata da Giovanna Cardinali, nuovo Director Strategy & Business Development, che avrà il compito di delineare e implementare la nuova strategia commerciale della società, attraverso la supervisione delle funzioni Sales, Business Development, Marketing e Product Management.

Laureata in economia aziendale all’Università Cà Foscari di Venezia, Cardinali vanta un’esperienza ventennale nel settore del cargo aereo e della logistica multimodale. Dal 2007 ha ricoperto diversi incarichi manageriali con crescenti responsabilità presso Emirates SkyCargo, dove dal 2015 ha svolto il ruolo di CargoManager Northern East Italy.

IL SISTEMA CARBONCARE

Cargo Start sarà rappresentata da Giovanna Cardinali, nuovo Director Strategy & Business Development

Carboncare è il primo sistema per la misurazione dell’impronta ecologica sviluppato per il settore della logistica e dei trasporti. È stato sviluppato dalla società svizzera CarbonCare in collaborazione con il Politecnico Federale di Zurigo (ETH) ed è stato co-finanziato dal Dipartimento Federale Svizzero dell’Ambiente, dei Trasporti, dell’Energia e delle Comunicazioni (DATEC), testato dall’Ufficio Federale Svizzero per l’Aviazione Civile (UFAC) e validato dalla fondazione MyClimate.

CarbonCare permette di calcolare le emissioni di CO2 per il trasporto delle merci con tutte le modalità: aerea, marittima, fluviale, ferroviaria, stradale e a mezzo traghetti di linea. Grazie a CarbonCare, è possibile calcolare l’impronta ecologica di un’intera flotta, di un singolo veicolo o di una singola spedizione. Il calcolo comprende anche le operazioni di handling e di coldstorage. Le misurazioni si basano sullo standard europeo per la logistica e i trasporti EN 16258 e sono validate dalla fondazione MyClimate. CarbonCare permette inoltre di accedere a uno strumento per la creazione di report basato su 3.5 milioni di dati relativi alle emissioni di CO2.

CarbonCare permette di mettere in atto scelte consapevoli in termini di sostenibilità ambientale sulla base delle evidenze prodotte dai dati sulle emissioni di CO2; per questo, permette di contribuire alla riduzione dell’impatto ambientale del settore della logistica e dei trasporti.

Le emissioni calcolate da CarbonCare possono essere compensate tramite i progetti proposti dalle fondazioni MyClimate e ClimatePartner. Inoltre, le emissioni e le relative compensazioni attuate, sono certificate su base annuale da CarbonCare, che è facilmente integrabile nei sistemi gestionali in uso (TMS) tramite API.

 

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X