domenica, 4 Dicembre 2022
HomeLogisticaUIR: gli interporti sono di scena

UIR: gli interporti sono di scena

Lo aveva preannunciato prima della pausa estiva, e l’Unione Interporti Riuniti non ha disatteso le aspettative mettendo in campo una serie di appuntamenti che da nord a sud della penisola focalizzeranno l’attenzione sugli interporti.

A fare da apripista a tale iniziativa sarà l’Interporto di Rivalta Scrivia che, il 2 ottobre, con gli interporti di Torino, Novara e Vado Ligure, presenterà al pubblico il sistema interportuale del nord-ovest.

Di fronte alle trascuratezze delle Autorità competenti, l’associazione nazionale degli Interporti, ha pensato bene di adottare una forte politica di comunicazione con l’obiettivo di riscattare una volta per tutte gli Interporti dal ruolo di eterni secondi rispetto ad altre infrastrutture dedicate al trasporto.

All’appuntamento del 2 ottobre a Rivalta seguiranno quello del 17 ottobre a Jesi (Interporto Marche), del 30 ottobre a Trento (Interbrennero), “tutti uniti insomma per creare e rafforzare, ad ogni livello, la consapevolezza che parlare di interporti significa parlare di infrastrutture versatili ad alto valore aggiunto al pari dei porti e degli aeroporti” (ndr Alessandro Ricci – Presidente UIR).

Tutti gli appuntamenti vedranno la partecipazione del CENSIS ad avvalorare con cifre ben precise le dichiarazioni del Presidente Ricci e delle Autorità Pubbliche locali che testimonieranno i vantaggi e le opportunità di investire in infrastrutture di interesse collettivo.

Colmare lo scollamento tra le politiche nazionali e quelle locali è un’altra delle mete di UIR che, ovviamente, sta accompagnando la campagna di comunicazione con proposte concrete al Governo, prime fra tutte l’aggiornamento dell’ormai anacronistico quadro normativo, punto di partenza per una corretta strategia di sviluppo.

Da Unione Interporti Riuniti

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X