domenica, 23 Gennaio 2022

Soluzione Pirelli per le flotte

Sull’importanza del ruolo svolto dallo pneumatico nell’economia e nella sicurezza del trasporto ci siamo dilungati più volte sottolineando come una corretta manutenzione, un costante controllo della pressione di gonfiaggio possano rivestire un ruolo importante non solo per la riduzione del consumo di carburante ma anche per la durata dello pneumatico, senza poi dimenticare l’aspetto sicurezza con il contributo che solo un pneumatico in perfetta salute e correttamente gonfiato può dare.

Questi (ed altri) aspetti rientrano nel pacchetto integrato di prodotti, soluzioni e servizi che Pirelli rivolge alle flotte allo scopo di accrescere l’efficienza nella gestione di un parco di mezzi pesanti. E questo “pacchetto” è stato presentato lo scorso marzo (a Monaco di Baviera) alle principali flotte internazionali, ai dealer e ai partner internazionali, nel corso di un evento denominato Pirelli Driving Innovation.


IL PRODOTTO

Per quanto concerne il prodotto, il protagonista di questo pacchetto è la Serie 01, ovvero quella gamma di pneumatici per veicoli industriali che assicura economicità di esercizio, sicurezza e rispetto dell’ambiente, grazie alla riduzione delle emissioni inquinanti. A completare l’offerta in termini di prodotto si deve anche aggiungere la gamma del brand associato Formula.


I SERVIZI

Sul piano dei servizi, invece, il pacchetto delle soluzioni per le flotte proposto da Pirelli comprende il sistema Cyber Fleet (si tratta di una tecnologia Pirelli con marchio registrato) che consente la misurazione della pressione e della temperatura degli pneumatici. A ciò si devono aggiungere soluzioni di assistenza, manutenzione, gestione e per la ricostruzione degli pneumatici: Fleet Check, Fleet Management, CQ24 International e Novateck.

Questo pacchetto integrato è stato sviluppato allo scopo di ridurre i costi di gestione delle flotte e, come sottolineano i report di Frost & Sullivan, i costi di gestione, oggi, rappresentano la maggiore preoccupazione dei fleet manager. Dalla Fleet Survey 2012 di Pirelli risulta che oltre il 90% delle flotte europee (grandi e medie) ha come obiettivo misurare e ridurre i consumi di carburante e quindi i costi di gestione. Oltre il 70% del campione vorrebbe raggiungere l’efficienza nei consumi di carburante e intraprendere azioni volte a ridurre questa voce di spesa come corsi di guida, sostituzione dei veicoli, gestione della logistica, acquisto di pneumatici con minor resistenza al rotolamento e, quindi, minori consumi.

LA SERIE 01

La serie 01 Pirelli è composta dagli pneumatici per i segmenti “W” (invernali), “H” (lungo raggio), “R” (medio-lungo raggio), “G” (per impiego misto strada e cantieri) e “ST” (rimorchi e semi-rimorchi). Le caratteristiche della Serie 01 assicurano elevata resa chilometrica, bassa resistenza al rotolamento (quindi riduzione dei consumi), ottima ricostruibilità e rispetto ambientale (bassa rumorosità e materiali privi di olii altamente aromatici (HAOF).


LE SOLUZIONI

I servizi integrati Pirelli per le flotte sono: Cyber Fleet, il sistema di rilevamento della pressione e della temperatura di esercizio degli pneumatici; Fleet Check, un database centralizzato per il monitoraggio costante su montaggio e condizione degli pneumatici; Fleet Management, il servizio per la gestione della manutenzione degli pneumatici attraverso la rete di rivenditori Pirelli; CQ24 International, il servizio di assistenza stradale per il trasporto a lungo raggio; Novateck, la soluzione per la ricostruzione di carcasse e network di ricostruttori.

 

CYBER FLEET
Pirelli Cyber Fleet è la più recente delle innovazioni introdotte da Pirelli per la riduzione dei costi di gestione delle flotte (carburante, pneumatici ( acquisto, riparazione, manutenzione) grazie al monitoraggio della pressione. La corretta pressione di gonfiaggio ha un ruolo fondamentale sul livello prestazionale degli pneumatici. Una pressione eccessiva o scarsa, rispetto a quella raccomandata dal costruttore è causa di una maggior resistenza al rotolamento, usura irregolare, difficoltà nel controllo del veicolo, maggiori spazi di frenata. Tutto ciò si traduce in consumi di carburante maggiori, minor durata dello pneumatico e minor sicurezza di guida.
Il Cyber Fleet è costituito essenzialmente da un sensore TMS (Tyre Mounted Sensor) che viene applicato all’interno della copertura. Questo sensore si attiva nel momento in cui il veicolo inizia a muoversi oppure quando si verificano delle variazioni di temperatura e/o di pressione (ciò vale anche nel caso del veicolo fermo).

I dati che vengono rilevati (temperatura, pressione e ID del sensore) sono trasmessi via RFID e quindi possono essere consultati e archiviati con due diverse modalità: statica e dinamica.

MODALITA’ STATICA

In questo caso i dati che vengono rilevati dal sensore possono essere letti (a veicolo fermo) con un lettore esterno che attiva i sensori e riceve da ogni singolo pneumatico le informazioni su temperatura e pressione. I dati memorizzati sul device possono essere traferiti su un PC per essere analizzati e archiviati.

MODALITA’ DINAMICA
L’integrazione con il sistema telematico attraverso l’installazione di componenti aggiuntivi permette la rilevazione dei singoli segnali che vengono da tutti i sensori del veicolo e quindi la trasmissione dei dati per via telematica ad un database centralizzato. La consultazione e archiviazione dei dati rilevati avviene attraverso l’accesso via internet ad uno specifico applicativo web che interroga il database. La rilevazione avviene con il veicolo in movimento (rilevazione temperatura e pressione ad intervalli regolari) con segnalazione di anomalie e creazione di grafici sulle prestazioni.
Con questa soluzione è possibile avere il tracciato d ogni singolo pneumatico e indirettamente valori sul chilometraggio e la velocità di esercizio.

 

 

{gallery}pirelli{/gallery}

X