mercoledì, 10 Agosto 2022
HomeUltim'oraRenault Trucks rinnova la partnership con il World Food Programme

Renault Trucks rinnova la partnership con il World Food Programme

Fornirà assistenza ai camion che trasportano aiuti umanitari per i prossimi cinque anni

Il WFP si avvale dell’esperienza di Renault Trucks per migliorare le condizioni e la disponibilità dei camion utilizzati, nei paesi dell’Africa, per raggiungere le comunità che necessitano di aiuto. Forte dell’esperienza maturata negli anni su terreni difficili, della professionalità dei propri dipendenti, delle attrezzature e strumentazioni di alta qualità, Renault Trucks ha iniziato a fornire il proprio impegno e contributo nel lontano 2012, offrendo ai dipendenti più esperti la possibilità di erogare corsi di formazione alle squadre del WFP sul campo.

La competenza tecnica di Renault Trucks a sostegno dell’aiuto umanitario

La partnership tra le due organizzazioni è stata da poco prolungata fino al 2026, con il rinnovo del progetto itinerante promosso da Renault Trucks, costituito da due camion attrezzati, impiegati come unità mobili di formazione. Renault Trucks mette a disposizione la propria esperienza, non solo per garantire la disponibilità e le prestazioni ottimali dei camion del WFP, ma anche per sostenere lo sviluppo delle competenze tecniche a livello locale e migliorare la sicurezza stradale in Africa occidentale. È stato creato un catalogo di formazione, con moduli sulla meccanica dei camion per i tecnici e i responsabili delle officine, sulla gestione della flotta per i responsabili delle flotte di camion e sulla guida ecologica per gli autisti. Oltre al personale del WFP, anche i funzionari governativi, le ONG, altre agenzie delle Nazioni Unite e i trasportatori privati riceveranno una formazione sulla manutenzione dei camion.

Nell’ambito della nuova partnership, Renault Trucks sosterrà anche la creazione di un centro di formazione tecnica permanente ad Accra, in Ghana, con due aule per le sessioni in presenza e l’accesso alle attrezzature informatiche per la formazione online.

30 dipendenti di Renault Trucks hanno già fornito il proprio sostegno e la propria esperienza al World Food Programme

Paul, Sylvain, Benoît e Ahmed sono tra i dipendenti di Renault Trucks che hanno deciso di abbandonare per un periodo la routine quotidiana per contribuire a fare la differenza, sperimentare una realtà diversa e fornire la propria esperienza a coloro che lavorano quotidianamente con i camion dell’agenzia delle Nazioni Unite. Il personale Renault Trucks accoglie sempre con entusiasmo questo progetto di volontariato. Riflette il desiderio sincero da parte dei dipendenti di impegnarsi e contribuire al progetto della propria azienda verso un mondo più giusto.

“Sono andato in Etiopia come parte di una squadra di due persone per formare meccanici e capi officina sul funzionamento dei nostri veicoli, per aiutarli a mantenere i camion sempre efficienti“, spiega Sylvain Thiercelin, responsabile del progetto di test dei veicoli. “Quello che rimarrà sempre con me di questa esperienza è la qualità delle relazioni umane, la condivisione e l’avventura. Siamo andati lì con una certa umiltà, chiedendoci cosa avremmo potuto insegnare loro, e alla fine, il solo fatto di essere lì ci ha aiutato enormemente. Siamo riusciti a rispondere a molte domande e abbiamo imparato altrettanto, se non di più, sul loro modo di vivere. È stata un’esperienza incredibile”. Il prossimo gruppo di formazione di Renault Trucks partirà per il Ghana a luglio.

Una partnership vantaggiosa per tutti

Da diversi anni, l’impegno di Renault Trucks a favore del WFP sta dando risultati sia all’associazione sia a tutte le persone a cui fornisce aiuti. C’è un minor turnover nelle squadre, un maggior impegno dei dipendenti e una chiara riduzione dei costi di manutenzione dei veicoli. A livello locale, sul campo, le squadre sono ora meglio attrezzate per scegliere il veicolo giusto per un determinato trasporto. Questo si traduce in un sostegno più efficace e tempestivo ai più vulnerabili. “Annoverare Renault Trucks tra i nostri partner per i prossimi 5 anni per creare un centro di formazione tecnica in Africa occidentale è fondamentale per trasferire questa esperienza e formare non solo i dipendenti del WFP, ma anche una serie di altri attori del settore dei trasporti, per incidere positivamente sulla gestione dei trasporti nella regione”, ha dichiarato Jean-Francois Milhaud, responsabile dell’unità flotta globale del WFP.

A proposito del World Food Programme

Il World Food Programme gestisce oltre 900 camion e si affida a 5.000 veicoli in tutto il mondo per svolgere le proprie operazioni ogni anno. La più grande organizzazione umanitaria del mondo è spesso la prima a inviare aiuti nelle zone di crisi, utilizzando cibo e altri aiuti per aprire la strada alla pace, alla stabilità e alla prosperità.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X