mercoledì, 30 Novembre 2022
HomeVeicoliRenault Trucks: novità a Bourg-en-Bresse

Renault Trucks: novità a Bourg-en-Bresse

Il presidente della Regione Rhone-Alpes, Jean Jack Queyranne, così come il presidente del Consiglio generale Rachel Mazuir e M. Marc Demulsant, Sotto-Prefetto di Regione rappresentante dello Stato, erano gli ospiti di Renault Trucks venerdì 18 dicembre allo stabilimento di Bourg-en-Bresse. Ciascuno dei rappresentanti ha firmato con Olivier Vidal, Direttore delle Fabbricazioni di Renault Trucks, e altri partner le convenzioni del progetto di collaborazione H&DL (Hybrid, alternative energy e Development Line). Quest’ultimo consiste nella creazione di una nuova piattaforma di assemblaggio, a vocazione Ricerca & Sviluppo, che consentirà di pre-industrializzare le nuove gamme di veicoli industriali e di adattarsi, allo stesso tempo, alle restrizioni regolamentari, tecniche e ambientali sempre più forti nella fabbricazione dei camion. Il progetto è stato approvato dal polo di competitività VIAMECA nella primavera scorsa e troveràapplicazione fino al dicembre 2013.

 

Prima mondiale nell’universo del veicolo industriale, lo sviluppo di una piattaforma sperimentale che si adatti alle differenti restrizioni attuali e future della fabbricazione dei veicoli industriali comporta degli sforzi colossali in termini di ricerca e di sviluppo. Renault Trucks, per portare a buon fine il suo progetto di collaborazione H&DL (Hybrid, alternative energy e Development Line), che potrà ricevere qualsiasi tipo di fabbricazione compresi i veicoli ad energie alternative, si è associato a differenti partner in seno al polo di competitività Viameca (ANCI, A-Tourtellier Systemes, IFMA e ARTS). Il progetto, lanciato nel gennaio 2008, ha beneficiato di un sostegno finanziario dello Stato, del Dipartimento e della Regione Rhone-Alpes.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X