giovedì, 30 Giugno 2022
HomeLogisticaParte da Venezia il progetto ARTEMIS

Parte da Venezia il progetto ARTEMIS

Si è tenuta ieri a Venezia la riunione di avvio del progetto ARTEMIS – Advanced Rational Transport Evaluator and Multi-modal Information System, che è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma Marco Polo.

Obiettivo del progetto è di costruire un'applicazione informatica in grado di suggerire agli imprenditori e a tutti coloro che desiderano trasferire delle merci in Europa quale sia la modalità di trasporto (treno, nave, gomma, trasporto fluviale o loro combinazioni) più efficace ed efficiente nonché la più economica tra le diverse soluzioni disponibili sul mercato. L'iniziativa, che vede la partecipazione di partner provenienti da Spagna, Francia, Slovenia e Italia, ha lo scopo di costruire una piattaforma informatica in grado di supportare i decision maker del settore dei trasporti e della logistica al fine di favorire una ripartizione modale più efficiente e meno costosa.

Il sistema ARTEMIS consentirà di pesare per uno stesso trasporto merci i costi, i tempi e l'impatto ambientale generato da ciascuna alternativa modale possibile consentendo di scegliere la soluzione di volta in volta più interessante in funzione della tipologia di merce e delle esigenze del mercato.

Il progetto ha una durata di 24 mesi ed un valore complessivo di oltre 2,3 milioni di euro, dei quali il 50% sarà finanziato dal programma Marco Polo.

Il coordinatore del progetto è Nethun, società dell'Autorità Portuale di Venezia, e gli altri partner sono: IIC – Istituto Internazionale delle Comunicazioni, Ilog – Iniziative Logistiche, Cercle pour l'Optimodalité en Europe, Optisoft, Thetis, Autoritat Portuària de Tarragona, Teirlog Ingenieria, Gefco Espana, Omega Consult, Cadmo Conoscimiento.

La riunione ha visto la partecipazione, oltre che dei rappresentanti dei partner del progetto coordinati da Tommaso Riccoboni, presidente di Nethun, anche di alcuni importanti stakeholder coinvolti al fine di verificare che le specifiche del sistema informativo ARTEMIS siano compatibili con le esigenze ed i desiderata del mercato.

Da Informare

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X