domenica, 27 Novembre 2022
HomeUltim'oraMAN trionfa al FIA ETRC con Norbert Kiss

MAN trionfa al FIA ETRC con Norbert Kiss

Norbert Kiss e il suo MAN campioni del FIA ETRC. L’ungherese ha trionfato a Jarama. Nel complesso i truck MAN hanno vinto 24 gare su 32

Già con le due vittorie ottenute sul mitico circuito francese di Le Mans, in gara 1 e gara 3, le due più importanti delle quattro disputate in ogni tappa del Campionato, Norbert Kiss aveva staccato nettamente i suoi avversari. Ma nell’ultimo appuntamento del circuito di Jarama non si è risparmiato e ha piazzato altre due vittorie che portano il suo “bottino” personale su livelli astronomici: 16 vittorie su 32 gare disputate e 15 Superpole su 16. Nel complesso i truck MAN hanno vinto 24 gare delle 32 disputate: infatti in ogni week end si disputano quattro gare e due Superpole.

Norbert Kiss e il suo MAN campioni del FIA ETRC

Nella classifica finale del campionato, Norbert Kiss con 410 punti precede il pilota tedesco Jochen Hahn su Iveco staccato a 295 punti, pressato da vicino con 285 punti da un altro pilota MAN, il tedesco Sascha Lenz.

In totale sono quattro i MAN nei primi sei posti grazie anche alle prestazioni (e vittorie) del già citato Sascha Lenz, dello spagnolo Antonio Albacete e degli inglesi Jamie Anderson e Shane Brereton.

Norbert Kiss e il suo MAN hanno dominato il Campionato

Fin dal primo appuntamento italiano a Misano, è apparso subito chiaro che Norbert Kiss era ben deciso a confermarsi campione europeo, anche per rifarsi dell’annata 2020, quando era nettamente in testa, ma il titolo non era stato assegnato perché il numero di gare disputate, a causa della pandemia, non era sufficiente.

Come già lo scorso anno il ruolino di marcia del pilota ungherese è stato impressionante, tale da definire lui e il suo MAN dominatori assoluti.

MAN non è più presente in maniera ufficiale nell’ETRC da diverse stagioni, ma i suoi truck continuano a essere vincenti nonostante l’impegno diretto di altri costruttori. La migliore conferma della bontà e delle potenzialità dei suoi propulsori, con il D26 da 12,4 litri e sei cilindri in linea, lo stesso di serie delle gamme TGX e TGS, che riesce ad esprimere nella versione da gara oltre 1.000 cavalli.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X