domenica, 21 Aprile 2024
HomeUltim'oraLa protesta di Trasportounito

La protesta di Trasportounito

23 delegazioni di Trasportounito a confronto con altrettanti Prefetti. Questo il risultato della mobilitazione di lunedì 14 gennaio che ha centrato in pieno l’obiettivo che si era preposto: le Prefetture hanno dovuto prendere atto che esiste ormai una quasi generalizzata situazione di illegalità nel mercato, con l’autotrasporto italiano costretto a subire le conseguenze della mancata applicazione delle disposizioni di legge a suo favore a causa di un sistema dei controlli alla committenza “inspiegabilmente ingessato”.
Non è più possibile tellerare il fatto che la committenza utilizzi la crisi economica come comoda motivazione per pagare i servizi di trasporto al di sotto dei costi di sicurezza, e con tempistiche tanto arbitrarie quanto fuori-legge.
Le delegazioni degli autotrasportatori in molte città hanno avuto ieri il sostegno di sit-in organizzati dinanzi alle Prefetture, a conferma, qualora ce ne fosse bisogno, del fatto che la categoria è ormai esasperata e pronta ad alzare i toni della protesta.

Da Trasportounito

X