mercoledì, 30 Novembre 2022
HomeUltim'oraLa logistica per un nuovo sviluppo

La logistica per un nuovo sviluppo

La logistica per lo sviluppo e come fattore di competitività per uscire dalla crisi: questo il fil rouge del Forum Internazionale della Logistica e dell'Autotrasporto, che si terrà presso Fiera Milano il prossimo 4 novembre.
Il Forum fa parte di un percorso che si concluderà a Verona Fiere nel 2013, quando Transpotec Logitec, la mostra leader nel sud Europa per il trasporto industriale e la logistica, tornerà con una formula completamente rinnovata e una partnership strategica tra Fiera Milano, proprietaria del marchio, e Verona Fiere. Il quartiere espositivo veronese è stato infatti individuato come la collocazione più  idonea per garantire il successo della manifestazione, in considerazione della posizione di Verona rispetto ai corridoi europei 1 e 5 e della sua forte vocazione industriale nell'ambito dei trasporti su gomma, della distribuzione e della componentistica.
 
Il quadro che il Forum del prossimo novembre vuole affrontare è complesso e articolato, specchio di una realtà, quella della logistica e dell'autotrasporto, che velocemente deve intraprendere una strada nuova, verso l'innovazione, la competitività e la qualità, nell'ottica della ripresa economica.
Il settore dei trasporti e della logistica in Italia presenta numerosi punti di debolezza: costi complessivi elevati determinati da diseconomie di sistema, outsourcing logistico inferiore rispetto al resto d'Europa, basso livello di informatizzazione delle infrastrutture e delle procedure doganali, difficoltà di conversione all'intermodale. Attraverso l'analisi dello scenario, il Forum Internazionale si propone di affrontare questi deficit di sistema con l'obiettivo di trasformarli in punti di forza in grado di trainare un nuovo sviluppo economico.
Il settore deve essere sostenuto verso il cambiamento, trovando nuove strade attraverso una revisione del quadro normativo e un intervento proattivo da parte del mondo imprenditoriale. Semplificazione ed innovazione delle norme sono le linee di intervento per rendere più trasparente il rapporto tra committenza ed operatori della logistica, sia per gli aspetti regolamentativi delle responsabilità, sia per quelli economici.
“Stati generali della Logistica e dell’Autotrasporto. Infrastrutture e regole per la logistica” è il titolo del primo convegno istituzionale della giornata, durante il quale, attraverso le relazioni del Prof. Andrea Boitani e del Prof. Maurizio Riguzzi, verrà presentato lo studio commissionato da Fiera Milano e che identifica le linee di intervento strategiche per rendere il sistema logistico nazionale più flessibile ed efficiente. Il convegno istituzionale del pomeriggio “Il Piano Nazionale della Logistica e dell'Autotrasporto”  vede l'intervento di Bartolomeo Giachino, Sottosegretario ai Trasporti e Presidente della Consulta Generale per l'Autotrasporto e la Logistica, sullo stato di attuazione del Piano Nazionale.
Nel pomeriggio della stessa giornata si formeranno 5 workshop paralleli, dedicati ai processi logistici di filiera, intermodalità, co-modalità e sistema a rete negli interporti, tracciabilità, distribuzione urbana delle merci, servizi come strumento per la redditività.
La grande importanza del Forum è determinata anche dalla presenza di rappresentanti di rilievo provenienti dal mondo politico, industriale ed accademico, che daranno il proprio contributo intervenendo in qualità di oratori.
E' confermata la presenza del Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Altero Matteoli, di Antonio Tajani, Vice Presidente della Commissione Europea all'Industria e all'Imprenditoria, di Alfredo Altavilla, Amministratore Delegato di IVECO Spa e di Mauro Moretti, Amministratore Delegato di FS Ferrovie dello Stato.

 

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X