giovedì, 30 Giugno 2022
HomeLogisticaInterporto Padova: tetto fotovoltaico da record

Interporto Padova: tetto fotovoltaico da record

Lo scorso 28 settembre è stato inaugurato il tetto fotovoltaico dei record, il più grande
d’Italia: 12,3 milioni di Watt installati sui tetti di 18 edifici e 7 pensiline adibite al parcheggio auto dell’Interporto di Padova. Un impianto realizzato da Solon S.p.A., azienda italiana del gruppo berlinese Solon SE, leader in Italia nella produzione di moduli e sistemi fotovoltaici.
L’impianto produce energia e la immette in rete: la potenza prodotta è tale che il “tetto” dell’Interporto di Padova potrà dare energia elettrica a circa 4.000 famiglie.
Grande è la soddisfazione del cliente, Interporto Solare S.r.l., la società di progetto partecipata
pariteticamente da Orizzonte SGR (Fondo Sistema Infrastrutture) e da Fondaco SGR (Fondo PPP
Italia), che detengono complessivamente il 90% delle quote, e per il restante 10% da Sinloc S.p.A. (6%) e da Solon S.p.A. (4%).
“Inaugurare l’impianto a pieno regime è un traguardo importante – commenta Giuseppe
D’Agostino, Presidente di Interporto Solare S.r.l. – a nome di tutti i soci posso affermare che
siamo davvero soddisfatti per l’investimento, 50 milioni di euro, ripagato dalle ottime prestazioni dell’impianto che nei primi mesi ha già prodotto ben più di quanto garantito da Solon”.
L’impianto di Interporto rappresenta infatti il miglior futuro possibile del fotovoltaico: non solo per le dimensioni da record, ma soprattutto per la tipologia di realizzazione. “Sfruttare i tetti di edifici e capannoni – spiega l’Amministratore Delegato di Solon S.p.A. Emiliano Pizzini – significa realizzare impianti a impatto ambientale zero, occupando superfici altrimenti inutilizzate. Si tratta di un importante esempio di sviluppo industriale sostenibile e proprio in questa direzione è proiettato il futuro di Solon S.p.A. In più sono stati utilizzati moduli a km 0, realizzati nel nostro stabilimento di Carmignano di Brenta, vicino a Padova, secondo un’ottica di produzione e consumo in loco”.
“La realizzazione di questo grande impianto fotovoltaico rientra perfettamente nella filosofia che da sempre Interporto Padova persegue: quella di mettere a disposizione del tessuto produttivo, locale e nazionale, infrastrutture per il trasporto e la logistica sostenibili da un punto di vista ambientale”, sottolinea il Presidente di Interporto Padova S.p.A. Sergio Giordani che precisa: “Gli immobili che offriamo aggiungono così alle caratteristiche tecniche d’avanguardia che li contraddistinguono anche la sostenibilità. Assieme al terminal intermodale, che trasferisce i traffici dalla strada alla ferrovia ed a Cityporto il servizio di distribuzione urbana delle merci rafforzano il nostro impegno per una logistica sostenibile”.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X