giovedì, 13 Giugno 2024
HomeLogisticaInnovazione e sostenibilità nella nuova filiale BRT di Stezzano

Innovazione e sostenibilità nella nuova filiale BRT di Stezzano

BRT continua a investire nel rinnovo delle filiali, per garantire maggiore efficienza del servizio, grazie a tecnologie innovative, e sostenibilità ambientale.

Lo scorso 26 ottobre è stata inaugurata la nuova filiale di Stezzano, al servizio del territorio di Bergamo. la filiale di Stezzano ha una superficie totale di 7.500 metri quadri, di cui 5800 di magazzino ed è stata pensata e progettata per minimizzare l’impatto ambientale, in linea con gli obiettivi di BRT e l’impegno del Gruppo Geopost di diventare punto di riferimento internazionale per le consegne sostenibili.

La collocazione, a ridosso del casello autostradale di Dalmine, consentirà di ridurre i chilometri percorsi, ottimizzando i movimenti   e contribuendo a minimizzare i consumi dei mezzi. Le dimensioni dell’impianto consentiranno una razionalizzazione delle attività di ritiro e distribuzione, riducendo le percorrenze delle rotte e le emissioni di CO2. Stezzano è anche una filiale all’avanguardia nel percorso di elettrificazione dei mezzi:  è dotata di un impianto fotovoltaico da 130 kw, 17 impianti intelligenti per la ricarica di mezzi elettrici (sono sistemi capaci di gestire le ricariche dei veicoli in funzione della disponibilità di energia e di differenziare le priorità di ricarica in funzione dello stato della batteria) euna flotta “eco” composta da 8 veicoli elettrici di cui 2 cargo-scooter e 18 veicoli a emissioni ridotte alimentati a gas naturale. L’obiettivo per il 2024 è arrivare a 20 veicoli elettrici che consentiranno di gestire il 100% delle consegne del centro della città di Bergamo senza emissioni.

La filiale di Stezzano è la rappresentazione plastica della BRT del futuro: innovazione, attenzione all’ambiente, team di professionisti qualificati e valori che sono quelli che ci accompagnano da un secolo e che ci hanno portati a diventare leader di mercato con servizi di qualità – commenta Stefania Pezzetti, Ceo di BRT – Continueremo a investire per riqualificare la nostra rete sul territorio e in nuovi servizi per l’e-commerce; lo faremo mettendo al centro la sostenibilità, valore strategico per il futuro del nostro business“.

La nuova filiale è dotata di un sistema innovativo di smistamento, in grado di gestire 6.000 colli l’ora (120 postazioni sorting in contemporanea) con l’acquisizione di peso, volume ed immagine di ogni collo.  Un’area della filiale sarà dedicata alla nuova sede di Fermopoint, dove poter ritirare o spedire pacchi.

“Siamo fieri di aver contribuito alla realizzazione della nuova filiale di BRT all’interno dello Stezzano Business Park che, fin dalle origini, è stato immaginato come un luogo di incontro e contaminazione. Collaborare con una realtà così attenta ha permesso all’azienda di poter mettere a disposizione know-how e innovazione in un contesto orientato alla sostenibilità. Queste le caratteristiche che rendono l’hub di Stezzano un luogo unico nel suo genere”, commentano Massimo e Luca Vitali di Vitali Spa.

 

 

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X