giovedì, 20 Gennaio 2022

Il network della sosta

Prosegue e si rafforza l’impegno del Comitato Centrale dell’Albo degli autotrasportatori sul fronte delle aree di sosta, con il decisivo supporto delle tecnologie informatiche e telematiche. Il programma del Comitato Centrale ha già attivato investimenti per circa 91 milioni di euro, con cofinanziamenti pari a circa 22 milioni di euro. Ora l’Albo rilancia con un nuovo progetto centrato proprio sull’infomobilità e sul valore del network. L’Albo non si inserirà a nessun titolo nella gestione finanziaria delle imprese che decideranno di investire nelle aree, ma agirà soggetto catalizzatore dei progetti e della loro implementazione.
Sono numerosi gli strumenti di cui saranno dotate le aree: una rete internet e intranet nazionale e una piattaforma telematica per la condivisione dei servizi; una banca dati georeferenziata delle aree di sosta attrezzate e dei servizi messi a disposizione; uno strumento informatico capace di rispondere alle esigenze di interrogazione degli autotrasportatori.
Non si parte da zero, in quanto diverse aree, come quella di Brescia est (nella foto), sono progetti all’avanguardia, ma l’obiettivo è quello di realizzare un sistema capace di gestire l’informatizzazione e la messa in rete di tutte  le aree di sosta attrezzate aderenti al progetto, in modo tale da rendere disponibili i loro servizi. Non meno importante l’obiettivo di fornire un servizio disponibile agli autotrasportatori per facilitarli durante il loro viaggio.  Ai normali sistemi di infomobilità, il Comitato Centrale aggiunge una serie di servizi reali alle imprese  come l’instradamento dei veicoli in caso di eventi di blocco del traffico con informazioni utili alla ripresa del percorso stradale, ma anche quelli di prenotazione di aree di parcheggio per automezzi pesanti e veicoli commerciali. Diverse le tecniche utilizzate: SMS per segnalazioni sul traffico della rete stradale, sistemi elettronici per il pagamento degli accessi in una Zona a traffico limitato, navigatori satellitari per la ricerca del migliore percorso, portali web informativi, applicativi su palmari (come le applicazioni per iPhone: iGRA Traffic, Hway Traffic, Urban Traffic), sistemi come Google Transit, per l'informazione all'utenza su linee ed orari dei servizi di trasporto pubblico. Questo sistema di Gestione Aree di Sosta Attrezzate (Ga.Sa.) è concepito nel pieno rispetto delle direttive europee relative alla diffusione degli Its. Consiste in una applicazione web  che può essere distribuita anche in un dispositivo mobile.

Da alboautotrasporto.it

X