giovedì, 13 Giugno 2024
HomeUltim'oraKBA approva il nuovo tachigrafo intelligente di Continental

KBA approva il nuovo tachigrafo intelligente di Continental

Il tachigrafo DTCO® 4.1 di Continental ottiene l’approvazione di KBA, l’Autorità federale tedesca per i trasporti a motore: dal 21 agosto 2023 sarà obbligatorio su tutti i nuovi veicoli commerciali immatricolati all’interno dell’Unione Europea

“Siamo contenti che la seconda versione del nostro tachigrafo intelligente abbia ricevuto tutte le certificazioni di sicurezza necessarie e l’omologazione, in tempo per il lancio sul mercato di riferimento”, afferma Dirk Gandras, a capo dello sviluppo del tachigrafo nel segmento business Connected Commercial Vehicle Solutions. “Ciò significa che non ci sono impedimenti per consegnare la seconda versione del tachigrafo intelligente prima del 21 agosto 2023, data di lancio prevista per tutti i veicoli commerciali di nuova immatricolazione”.

Il tachigrafo DTCO® 4.1 di Continental ottiene l’approvazione di KBA

Infatti, Continental ha ottenuto da KBA l’omologazione per il tachigrafo VDO DTCO® 4.1. Questa versione del tachigrafo intelligente, indicata all’interno del Pacchetto Mobilità I europeo, introduce funzioni nuove e parzialmente modificate e fornisce dati affidabili per controlli più efficienti nel trasporto internazionale di merci.

Migliori condizioni di lavoro, pari condizioni di concorrenza e maggiore sicurezza sulle strade sono gli obiettivi del Pacchetto Mobilità I, i cui regolamenti sono stati successivamente implementati. Il Pacchetto Mobilità I non solo modifica i periodi di riposo, ma regola principalmente gli obblighi a fornire la documentazione del cabotaggio e del distacco degli autisti. La seconda versione del tachigrafo intelligente consentirà ora di controllare e applicare questi regolamenti. Nella storia (ormai centenaria) del tachigrafo, questa è la prima volta che i legislatori assegnano funzioni di controllo aggiuntive al tachigrafo – funzioni che vanno ben oltre la registrazione dei tempi di lavoro e operativi.

Il regolamento UE 2021/1228

Come previsto dal Regolamento di Esecuzione (UE 2021/1228), a partire dal 21 agosto 2023, i veicoli commerciali di nuova immatricolazione con un peso lordo superiore a 3,5 tonnellate dovranno essere dotati di tachigrafi intelligenti di seconda versione. Entro agosto 2025, anche i veicoli già immatricolati che effettuano attività di trasporto internazionale dovranno effettuare la sostituzione in due fasi. La novità è che anche i veicoli commerciali con un peso totale di 2,5 e 3,5 tonnellate che svolgono trasporto internazionale dovranno essere dotati di tachigrafo da luglio 2026. Continental raccomanda di effettuare l’aggiornamento durante i controlli del tachigrafo previsti per legge, in modo da ridurre i tempi di fermo dei veicoli nelle officine.

Il nuovo tachigrafo intelligente DTCO® 4.1 di Continental

Abilitatore tecnico per una maggiore trasparenza e nuovi servizi basati sui dati
Una delle funzioni più importanti del nuovo DTCO® 4.1 è la documentazione migliorata del cabotaggio e del distacco degli autisti. Per permettere ciò, la posizione del veicolo e gli attraversamenti di frontiera vengono rilevati automaticamente tramite un modulo GNSS (Global Navigation Satellite System) e registrati nella memoria di massa. Un’interfaccia Bluetooth fornisce una maggiore connettività, facilitando la lettura e il controllo del tachigrafo su dispositivi esterni come gli smartphone. Il tachigrafo DTCO® 4.1 è adatto anche alle nuove carte conducenti con capacità di archiviazione estesa da 28 a 56 giorni. Queste carte diventeranno obbligatorie alla fine del 2024. La sicurezza dei dati è garantita dal certificato di sicurezza richiesto dalla legge in conformità con lo standard ISO/IEC-15408 con il livello di test EAL 4+ (Evaluation Assurance Level). DTCO® 4.1 utilizza già i dati del sistema europeo di navigazione satellitare Galileo, che in futuro offrirà vantaggi in termini di sicurezza dei dati.

“Abbiamo sperato che l’operatore ci potesse fornire l’autenticazione dei dati di posizionamento di Galileo per il lancio sul mercato ad agosto”, spiega Matthias Kliché, responsabile dei requisiti legali nel segmento business Connected Commercial Vehicle Solutions. “Tuttavia, ciò non è stato possibile. Siamo, quindi, felici che la recente adozione da parte della Commissione europea del regolamento UE 2023/980 abbia concesso la sicurezza giuridica nell’interesse di tutte le parti interessate durante questo periodo di transizione”.

Dati affidabili e sicuri

Già presente nel DTCO® 4.0, l’interfaccia ITS (ITS = Intelligent Transport Systems) è ora obbligatoria per la nuova versione del tachigrafo e consentirà molte altre possibilità di applicazione in futuro. Il tachigrafo può trasformare i suoi dati in dati affidabili, sicuri e assegnabili in modo univoco. Ciò creerà opportunità che andranno ben oltre le specifiche legali e normative, comprendendo anche i servizi basati sui dati in grado di rendere molto più facile il lavoro dei gestori di flotte. Un esempio è l’integrazione dei servizi di pedaggio – il cosiddetto pedaggio con tachigrafo – che Continental introdurrà per la prima volta nel 2024, in partnership con Axxès, fornitore di servizi di pedaggio. Non ci sono limiti all’immaginazione quando si tratta di sviluppare servizi in cui il tachigrafo fornisce i dati cruciali: “Insieme ai partner di sviluppo, ai clienti e alle start-up, vogliamo sbloccare il pieno potenziale del tachigrafo ed espandere il panorama dei servizi per flotte e conducenti”, afferma Dirk Gandras, commentando il futuro del tachigrafo.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X