lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeUltim'oraDecreto sicurezza stradale:in vigore dall’8 agosto

Decreto sicurezza stradale:in vigore dall’8 agosto

E' entrato in vigore sabato 8 agosto il Decreto sulla sicurezza stradale che prevede sanzioni più pesanti per chi commette infrazioni di notte, soprattutto per quelle ritenute più gravi per la sicurezza stradale, come la guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Ma anche superamento dei limiti di velocità, inosservanza della segnaletica, mancata distanza di sicurezza, circolazione contromano o inversione del senso di marcia, circolazione sulle corsie di emergenza, mancato rispetto dei tempi di guida e riposo ecc. Per queste infrazioni le rispettive sanzioni pecuniarie sono aumentate di un terzo se commesse dopo le ore 22,00 e prima delle ore 7,00. Questo incremento andrà ad alimentare il Fondo contro l'incidentalità notturna. Per fare un paio di esempi:

Guida in stato di ebbrezza o per uso di sostante stupefacenti

E’ raddoppiato il periodo di sospensione della patente di guida per il conducente travato in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o per sostanze stupefacenti qualora il veicolo col quale è stato commesso il reato sia di proprietà di persona estranea ai fatti.
Anche tutte le ammende previste per il reato di guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti aumentano da un terzo alla metà se il reato è commesso dopo le ore 22,00 e prima delle 07,00. In questo caso l'applicazione della sanzione maggiorata avverrà in sede di sentenza davanti al Tribunale. Una quota pari al 20% di queste ammende comminate con la sentenza di condanna andrà ad incentivare il Fondo contro l’incidentalità notturna.

Assicurazione RCA

Viene introdotto l’obbligo del confisca amministrativa per il veicolo, di proprietà del conducente, trovato a circolare con i documenti assicurativi falsi o contraffatti. E’ colpito, invece, dalla sanzione amministrativa della sospensione della patente di guida per un anno, colui che ha contraffatto o alterato i documenti assicurativi.

Fonte: ASAPS

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X