giovedì, 18 Agosto 2022
HomeUltim'oraIl 2021 di DAF Trucks: grandi prestazioni in un anno difficile

Il 2021 di DAF Trucks: grandi prestazioni in un anno difficile

I risultati di DAF Trucks nel 2021: con una produzione di 60.000 veicoli, si conferma leader di mercato in sei Paesi europei e nel segmento trattori

L’introduzione della nuova generazione dei veicoli DAF XF, XG e XG⁺ ha permesso alla casa di Eindhoven di registrare un numero di ordini che la collocano, nel 2021, leader nel mercato dei veicoli industriali. Nonostante la crisi della produzione dovuta alla carenza di componenti, che anche DAF ha dovuto affrontare, nel 2021, sono usciti dalla linea di produzione circa 49.000 veicoli CF e XF per impieghi medi e pesanti (rispetto ai 37.600 del 2020) e circa 11.000 veicoli LF per la distribuzione (9.000 nel 2020).

A coronamento di tutto questo, si sono registrare le vittorie dei due premi più prestigiosi nel settore dei veicoli industriali. La nuova generazione di XF, XG e XG⁺
ha ricevuto il premio di “International Truck of the Year 2022” per aver stabilito un nuovo standard in termini di efficienza, sicurezza e comfort di guida. Inoltre, il
concept DAF XF H2 con motore a combustione a idrogeno si è aggiudicato l’ambito premio “Truck Innovation Award 2022”. Tutto ciò conferma che i veicoli DAF di nuova generazione rappresentano una piattaforma completamente nuova, pronta per trasmissioni innovative e alternative e per mantenere la promessa di un futuro ancora più pulito.

Leader del mercato in 6 paesi europei

DAF ha raggiunto una quota di mercato del 15,9% (2020: 16,3%) in Europa nel segmento dei veicoli pesanti (da più di 16 tonnellate) e del 10,1% (in precedenza
9,5%) nel segmento dei veicoli leggeri. Come negli anni precedenti, anche nel 2021 DAF è stata leader del mercato nel segmento dei veicoli per impieghi pesanti nei Paesi Bassi (28,5%), nel Regno Unito (29,4%), in Polonia (24,3%), in Ungheria (24,8%), in Bulgaria (23,8%) e in Portogallo (19,0%). Inoltre, DAF si è confermato leader indiscusso del mercato europeo nel segmento dei trattori per impieghi pesanti.

DAF in Italia

Nel 2021, DAF ha immatricolato in Italia oltre 2.100 veicoli industriali in un mercato oltre le 6 tonnellate che ha fatto registrare un volume complessivo nell’intorno delle 24.200 unità.
Numeri seppur rilevanti, che però non rispecchiano l’eccellente riscontro in termini di gradimento e ordini acquisiti a seguito dell’introduzione, lo scorso giugno, della nuova generazione di veicoli XF, XG e XG+. Le consegne, e quindi le immatricolazioni, sono state infatti fortemente penalizzate dalla mancanza di componentistica e di materie prime.
Ottimi risultati, invece, sono stati ottenuti sul fronte della sottoscrizione dei contratti di Riparazione e Manutenzione Multisupport e finanziamenti PACCAR Financial grazie alle vendite a pacchetto. Anche i ricambi di PACCAR Parts, si uniscono a questa serie di risultati positivi, segnando una crescita a doppia cifra e superando gli obiettivi prefissati anche grazie al programma dedicato alle flotte PACCAR Parts Fleet Sales e al riconfermato interesse della clientela per la seconda linea di ricambi TRP.

Vendite al di fuori dell’Europa

Nel 2021, DAF ha venduto 8.600 veicoli al di fuori dell’Unione europea, rispetto ai 5.900 del 2020. Tra questi, è incluso un ordine consistente per veicoli per impieghi pesanti proveniente dalla Colombia e un ordine per diverse dozzine di veicoli completi per la raccolta rifiuti proveniente dal Ghana. Inoltre a Taiwan, dove DAF è leader di mercato tra i marchi europei nel segmento dei veicoli pesanti, è stato realizzato il veicolo numero 10.000 prodotto in loco. DAF ha anche concluso l’anno come leader di mercato in Israele e ha compiuto notevoli passi avanti in paesi come Australia e Brasile.

Incremento del 10% nella vendita di catene cinematiche PACCAR

Nel 2021, DAF ha venduto 2.250 motori PACCAR a produttori leader di pullman, autobus e veicoli speciali: un incremento di oltre il 10% rispetto al 2020, anno in cui DAF Components ha venduto 2.000 motori. Nel 2021, DAF ha anche ricevuto due
ordini dalle forze armate del Belgio: nei prossimi anni saranno consegnati 900 veicoli a trazione integrale, con e senza cabina balistica.

Un record dopo l’altro

“Ben il 40% di tutti i veicoli usati venduti di recente è stato consegnato con un contratto di riparazione e manutenzione DAF MultiSupport: un vero record”, come afferma Richard Zink, membro del Consiglio di amministrazione DAF responsabile del settore Marketing & Sales. “Ciò significa che sempre più clienti scelgono un supporto che garantisca tempi di attività massimi, ottimizzando i costi e la disponibilità del veicolo. Un numero record di operatori del settore dei trasporti si è avvalso dei servizi di PACCAR Financial, che ha venduto una quantità senza precedenti di veicoli usati”.

Ulteriore crescita nel 2022

“Grazie alla ripresa economica, la richiesta di veicoli industriali in Europa è in aumento e, con i veicoli DAF XF, XG e XG⁺ di nuova generazione, DAF ha tra le
mani un prodotto eccellente”, afferma Harry Wolters, presidente di DAF Trucks. “Parliamo dei primi e unici veicoli sul mercato a essere conformi alle nuove normative europee riguardanti masse e dimensioni dei veicoli. Ciò significa che i modelli XF, XG e XG⁺ hanno stabilito un nuovo punto di riferimento in termini di efficienza, sicurezza e comfort di guida. Prevediamo che il mercato europeo dei veicoli industriali raggiungerà un numero compreso tra 260.000 e 300.000 veicoli nel 2022. Grazie al programma di modelli leader del settore e ai servizi di prima classe che offriamo, siamo pronti, insieme ai nostri concessionari professionisti, a crescere ulteriormente”.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X